Autore:
Giulio Scrinzi

SBK GARA 2 – DAVIES NON CI STA Voleva dare l'ennesima lezione a tutti, con tanto di Kawasaki dorata e abbigliamento con la stessa livrea da Campione del Mondo. Invece Jonathan Rea è stato fermato proprio sul più bello: nel corso del terzo giro della seconda manche sul circuito di Magny-Cours il Cannibale è stato sfiorato dall'Aprilia di Eugene Laverty ed è finito a terra, chiudendo in anticipo il proprio weekend francese. Al suo posto si è preso la rivincita la prima guida del team ufficiale Ducati, un Chaz Davies scattato dalle retrovie e che in poco tempo si è reso protagonista di un assolo che gli ha permesso di conquistare la sua settima vittoria stagionale. Dietro di lui hanno completato il podio le due Yamaha di Alex Lowes e di Michael Van der Mark, mentre Xavi Forès ha sopravanzato un Marco Melandri quinto che, in realtà, sarebbe arrivato sesto se solo il nostro Lorenzo Savadori non fosse caduto all'ultimo giro.

SUPERSPORT – MAHIAS IN VETTA Quando il gatto non c'è i topi ballano, così dice il detto e così è andata la gara della Supersport sul circuito di Magny-Cours. Dal momento che Kenan Sofuoglu ha dovuto dare forfait per la frattura all'anca rimediata ieri in Superpole, ad approfittare della situazione è stato Lucas Mahias, autore di un'ottima rimonta dalla 12esima piazza terminata in quarta posizione. Un piazzamento più che sufficiente a garantirgli la testa del Campionato, con ben nove punti di vantaggio sull'alfiere della Kawasaki. Davanti a lui ha vinto la sua prima gara tra le 600 derivate dalla serie il finlandese Niki Tuuli, in grado di rintuzzare tutti gli attacchi del nostro Federico Caricasulo, secondo, e di Patrick Jacobsen, bravo a portare l'MV Agusta sul gradino più basso del podio.

STK 1000 – GUARNONI TORNA A VINCERE Dopo due anni dalla sua ultima vittoria, Jeremy Guarnoni è tornato ad assaporare in quel di Magny-Cours il gradino più alto del podio. La sua è stata una gara tutta improntata all'attacco: prima si è scrollato di dosso la fastidiosa compagnia dell'ucraino Mykhalchyk, poi quella dell'australiano Mike Jones che occupava la terza posizione dietro a Marino e al nostro Federico Sandi. Una volta superato quest'ultimo a tre giri dalla fine il francese della Kawasaki ha successivamente messo nel mirino la Yamaha numero 21, con la quale ha infiammato gli ultimi due passaggi sul traguardo in una battaglia all'ultima staccata. E proprio alla variante Imola Guarnoni è riuscito nel proprio intento, centrando la sua prima vittoria dopo due anni di digiuno davanti all'alfiere della Casa di Iwata e alla BMW del nostro Federico Sandi, ottimo terzo sotto la bandiera a scacchi.

SSP 300 – GARCIA CONTRO COPPOLA Con un solo appuntamento a chiudere la stagione 2017 la sfida nella classe Supersport 300 si è circoscritta essenzialmente al duello tra Marc Garcia e Alfonso Coppola. Una battaglia andata in scena anche a Magny-Cours, dove lo spagnolo però è riuscito a battere l'italiano in seguito a una bagarre ricca di colpi di scena. L'ultimo a tre curve dalla fine, quando il pilota di Barcellona è arrivato lungo alla Lycéè, recuperando però in maniera eccellente senza dare l'opportunità al suo avversario di sopravanzarlo sotto la bandiera a scacchi. Ha completato il podio l'olandese Robert Schotman, capace di staccare i combattivi Mika Perez, Daniel Valle e il nostro Paolo Grassia.

SBK GARA 2 – COSì AL TRAGUARDO 1) Chaz DAVIES (Ducati); 2) Alex LOWES (Yamaha); 3) Michael VAN DER MARK (Yamaha); 4) Xavi FORES (Ducati); 5) Marco MELANDRI (Ducati); 6) Leandro MERCADO (Aprilia); 7) Tom SYKES (Kawasaki); 8) Jordi TORRES (BMW); 9) Roman RAMOS (Kawasaki); 10) Raffaele DE ROSA (BMW); 11) Davide GIUGLIANO (Honda); 12) Jake GAGNE (Honda); 13) Alessandro ANDREOZZI (Yamaha); 14) Anthony WEST (Kawasaki); 15) Ayrton BADOVINI (Kawasaki); 16) Riccardo RUSSO (Kawasaki); 17) Eugene LAVERTY (Aprilia); 18) Ondrej JEZEK (Kawasaki).

SBK – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Jonathan Rea, 456 punti; 2) Tom Sykes, 336 punti; 3) Chaz Davies, 327 punti; 4) Marco Melandri, 281 punti; 5) Alex Lowes, 200 punti; 6) Michael Van der Mark, 189 punti; 7) Xavi Forès, 169 punti; 8) Leon Camier, 146 punti; 9) Jordi Torres, 140 punti; 10) Eugene Laverty, 127 punti.

SUPERSPORT – COSì AL TRAGUARDO 1) Niki Tuuli (Yamaha); 2) Federico Caricasulo (Yamaha); 3) Patrick Jacobsen (MV Agusta); 4) Lucas Mahias (Yamaha); 5) Jules Cluzel (Honda); 6) Lorenzo Zanetti (MV Agusta); 7) Michael Canducci (Kawasaki); 8) Sheridan Morais (Yamaha); 9) Kyle Smith (Honda); 10) Luke Stapleford (Triumph).

SUPERSPORT – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Lucas Mahias, 154 punti; 2) Kenan Sofuoglu, 145 punti; 3) Sheridan Morais, 122 punti; 4) Jules Cluzel, 115 punti; 5) Patrick Jacobsen, 95 punti; 6) Federico Caricasulo, 80 punti; 7) Niki Tuuli, 63 punti; 8) Kyle Smith, 51 punti; 9) Luke Stapleford, 47 punti; 10) Anthony West, 46 punti.

STK 1000 – COSì AL TRAGUARDO 1) Jeremy Guarnoni (Kawasaki); 2) Florian Marino (Yamaha); 3) Federico Sandi (BMW); 4) Roberto Tamburini (Yamaha); 5) Illya Mykhalchyk (Kawasaki); 6) Mike Jones (Ducati); 7) Sebastien Suchet (BMW); 8) Luca Vitali (Aprilia); 9) Maximilian Scheib (Aprilia); 10) Michael Ruben Rinaldi (Ducati).

STK 1000 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Michael Ruben Rinaldi, 128 punti; 2) Florian Marino, 120 punti; 3) Toprak Razgatlioglu, 114 punti; 4) Roberto Tamburini, 95 punti; 5) Jeremy Guarnoni, 84 punti; 6) Mike Jones, 72 punti; 7) Maximilian Scheib, 64 punti; 8) Marco Faccani, 61 punti; 9) Luca Vitali, 60 punti; 10) Federico Sandi, 56 punti.

SSP 300 – COSì AL TRAGUARDO 1) Marc Garcia (Yamaha); 2) Alfonso Coppola (Yamaha); 3) Robert Schotman (Yamaha); 4) Mika Perez (Honda); 5) Daniel Valle (Yamaha); 6) Paolo Grassia (Honda); 7) Borja Sanchez (Yamaha); 8) Jacopo Facco (Yamaha); 9) Scott Deroue (Kawasaki); 10) Enzo de la Vega (Yamaha).

SSP 300 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Marc Garcia, 126 punti; 2) Alfonso Coppola, 122 punti; 3) Mika Perez, 96 punti; 4) Scott Deroue, 91 punti; 5) Borja Sanchez, 78 punti; 6) Daniel Valle, 74 punti; 7) Robert Schotman, 68 punti; 8) Dorren Loureiro, 58 punti; 9) Ana Carrasco, 57 punti; 10) Armando Pontone, 41 punti.


TAGS: superbike sbk marco melandri chaz davies jonathan rea tom sykes kawasaki racing team Aruba.it Racing Ducati superbike 2017 sbk 2017 superbike francia 2017 sbk francia 2017 superbike magny cours 2017 sbk magny cours 2017