Pubblicato il 03/03/2020 ore 17:25

COME LA MOTOGP La decisione era nell'aria, visto l'analogo annullamento del Gran Premio della classe MotoGP (non dì Moto2 e Moto3 che sono già in loco) che si sarebbe dovuto disputare il prossimo fine settimana a Losail. E così, dopo che la tappa inaugurale in Australia si era svolta senza problemi, anche la Superbike deve arrendersi al Coronavirus, decidendo di rinviare a data da destinarsi anche il round in Qatar delle derivate di serie, originariamente previsto dal 13 al 15 marzo prossimo. E anche in questo caso le maggiori responsabilità sono le restrizioni imposte dal governo del Qatar allo sbarco di chi giunge dalle zone sensibili, e prevalentemente dall'Italia.

World SBK Qatar, Losail 2019: partenza

COMUNICATO UFFICIALE Sul sito del World SBK, promosso anch'esso dalla Dorna, lo stesso organizzatore della MotoGP, si legge: ''FIM e Dorna WSBK Organization sono spiacenti di comunicare che il Round Lauretana Water del Qatar del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike sarà posticipato a data da destinarsi. A causa dell’emergenza globale legata alla diffusione del coronavirus il Qatar ha deciso di adottare delle misure che riguardano gli ingressi aerei nel Paese che in primo luogo riguardano chi arriva dall’Italia. Tutti coloro che provengono dall’Italia o che sono transitati sul suolo italiano nelle ultime due settimane saranno sottoposti direttamente a un periodo di quarantena della durata minima di 14 giorni. La presenza italiana nel WorldSBK sia in pista che fuori è fondamentale e quindi per questo motivo è stato deciso di posticipare il Round Lauretana Water del Qatar a data da destinarsi. Ulteriori aggiornamenti saranno comunicati appena possibile''.


TAGS: superbike losail motogp qatar sbk WorldSBK 2020 rinviato GP Qatar