Pubblicato il 09/09/20

SECONDO ADDIO Finisce di nuovo l'avventura di Marco Melandri in Superbike e, probabilmente, la carriera. Il pilota ravennate aveva deciso di appendere il casco al chiodo lo scorso anno al termine della stagione, ma la situazione Covid-19 e l'infortunio di Leon Camier l'avevano portato a un clamoroso ritorno in sella con il team Barni Racing. Ma il feeling tra lui e la Ducati Panigale V4R, nonostante gli ottimi segnali intravisti all'esordio a Jerez, non è mai sbocciato del tutto, e a PortimaoAragon e Teruel, i tre round successivi, Marco ha vissuto problemi di adattamento alla moto che hanno portato le due parti a decidere consensualmente per la separazione.

ARRIVA CAVALIERI Melandri era stato chiamato nel team di Marco Bernabò per la sua esperienza e l'entusiasmo era palpabile da entrambe le parti, ma il matrimonio non ha dato i frutti sperati. Così in vista del prossimo appuntamento del Mondiale, che si disputerà il 18-20 settembre a Barcellona, il team Barni Racing ha già trovato un sostituto, Simone Cavalieri, un classe '97 già in pista nel 2019 in Superbike con una con una wild card e fino a oggi impegnato nel CIV con lo stesso team di Bernabò: ''Sono molto felice e pure orgoglioso, arrivo da un weekend del Santerno davvero proficuo  e positivo, ho siglato pole centrando due podi. Ci sarebbe voluta la ciliegina sulla torta, la vittoria, che è mancata di poco. Sarò coi grandi delle derivate di serie, non vedo l'ora, farò di tutto per ben figurare'' - spiega il pilota al Corriere dello Sport - ''Spero di trovare un fine settimana dal meteo tranquillo, il mio obiettivo è lavorare con metodo, imparando il più possibile. Vado a Barcellona con le migliori intenzioni''.


TAGS: ducati worldsbk marco melandri Barni Racing Samuele Cavalieri Panigale V4 R Superbike WorldSBK 2020