WorldSBK Most 2022, la cronaca di Superpole e Gara-1
Superbike 2022

WorldSBK Most 2022, Bautista vince una bellissima gara-1. La Ducati fa 1000 podi!


Avatar di Simone Valtieri , il 30/07/22

1 settimana fa - Bautista lascia sfogare Rea e Razgatlioglu e poi vince gara-1 a Most

Alvaro Bautista lascia sfogare nei primi giri Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu, poi attacca vince! Sul podio a sorpresa anche Redding. Bravo Bassani, 5°
Benvenuto nello Speciale WORLDSBK MOST 2022, composto da 3 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WORLDSBK MOST 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

MILLE PODI Alvaro Bautista entra nella storia della Superbike, firmando il 1000° podio della casa di Borgo Panigale nelle derivate di serie (con 52 piloti diversi, la Kawasaki era arrivata a Donington a 500). Ed è una firma che conta perché arriva con una vittoria voluta, cercata e attesa. Al via Razgatlioglu aveva - come sempre - beffato tutti e aveva iniziato a battagliare con il poleman Rea, con Bautista terzo e un grande Bassani (scattato nono) a trainare il gruppetto inseguitore. Verso metà gara, però, è caduta qualche gocciolina di pioggia, e allora Bautista ha rotto gli indugi andando in testa e prendendo un minimo margine. A giocarsi il podio sono rimasti Rea, Razgatlioglu e... Redding, che con la BMW risale fortissimo su pista umida e si mette in seconda piazza fino al penultimo giro, quando due battaglie sensazionali - la prima tra Razgatlioglu e Redding, la seconda tra quest'ultimo e Rea - disegnano il podio finale. Vince la Ducati con Bautista, poi Razgatlioglu, Redding e Rea in quest'ordine. Quinto, il primo degli indipendenti, Axel Bassani, migliore degli italiani con Locatelli (Yamaha) e Rinaldi (Ducati) alle sue spalle. Lecuona, Lowes e Gerloff chiudono la top ten.

SUPER REA! Dopo aver fatto vedere ancora progressi nelle FP3, Alvaro Bautista aveva commesso un errore nel giro decisivo per la superpole e con la sua Ducati era finito fuori dalla prima fila di Gara-1 a Most. Il più veloce di tutti è stato Jonathan Rea, che con la Kawasaki ha abbattuto il fresco record del tracciato stabilito ieri da Toprak Razgatlioglu, togliendogli ben 559 millesimi, oltre mezzo secondo. Rea ha fissato il nuovo riferimento in 1.30.947, e ha preceduto il turco della Yamaha di ben 3 decimi e, curiosamente, Michael Ruben Rinaldi proprio di 559 millesimi, con l'italiano della Ducati che ha girato esattamente sul tempo dell'ormai vecchio record. Seconda fila, come detto, per Bautista, che scatta davanti ad Alex Lowes (Kawasaki) e Garrett Gerloff (Yamaha), entrambi con distacchi sull'ordine dei sei decimi. Terza fila con Scott Redding (BMW), Andrea Locatelli (Yamaha)e Alex Bassani (Ducati), ma qui si sale oltre i 7 decimi e fino al secondo e un decimo incassato dal giovane italiano.Male le Honda con Lecuona e Vierge 13° e 14° mentre Tamburini ha colto il 17° tempo con la sua Yamaha.

Risultati Gara-1 Superbike Round Most

Risultati Superpole Superbike Round Most

Risultati FP3 Superbike Round Most


Pubblicato da Simone Valtieri, 30/07/2022
Tags
WorldSBK Most 2022
Logo MotorBox