WorldSBK Aragon 2022, la cronaca di superpole race e gara-2
Superbike 2022

WorldSBK Aragon 2022, Doppietta Bautista! Sue superpole race e Gara-2


Avatar di Simone Valtieri , il 10/04/22

1 mese fa - Alvaro Bautista domina sia Superpole Race sia Gara-2

Alvaro Bautista domina la domenica di Aragon con la Ducati! Alle sue spalle, sia in superpole race, sia in gara-2, Rea e Razgatlioglu. Sempre quarto Rinaldi
Benvenuto nello Speciale WORLDSBK ARAGON 2022, composto da 3 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WORLDSBK ARAGON 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

SUPERALVARO! Alvaro Bautista domina la Superpole Race di Alcaniz e riscata la sconfitta in extremis di ieri nella gara-1 con Jonathan Rea. Per la vittoria, non c'è stata partita nella mattinata aragonese, con il pilota della Ducati che, dopo le schermaglie del primo giro, è fuggito in sella alla sua Panigale V4 R e non è stato più ripreso. Per il terzo posto hanno invece battagliato e fatto divertire, Jonathan Rea (Kawasaki), Toprak Razgatlioglu (Yamaha) e Michael Ruben Rinaldi (Ducati), che sono finitin in quest'ordine sul traguardo, con gli ultimi due a sorpassarsi fino all'ultimo metro. Buona anche la prova di Andrea Locatelli e Alex Lowes, che hanno chiuso in quinta e sesta posizione, davanti a un Axel Bassani finalmente sui suoi livelli e a posto con la moto, settimo con la sua Ducati. Nei dieci hanno concluso anche le due Honda ufficiali di Lecuona e Vierge e la Yamaha di Garrett Gerloff, mentre è caduta la rivelazione del weekend, l'ucraino Illia Mykhalchyk, che pomeriggio sarà costretto a recuperare dall'ultima posizione in Gara-2

ARRIVA IL BIS! E la Gara-2 arriva presto, con un copione molto simile. Alvaro Bautista, dopo essere stato passato in partenza da Johnny Rea, riprende il comando delle operazioni in un paio di giri e se ne va. A seguirlo è il suo compagno di team, Michael Ruben Rinaldi, che nel passare Rea lo manda bello largo, consentendo anche a Toprak Razgatlioglu di metterselo dietro. Mentre i due protagonisti del mondiale 2021 iniziano a battagliare tra loro, davanti vanno in fuga le due Ducati. Le cose restano così per qualche giro, poi a 8 dalla fine Rinaldi commette un errore e rende la posizione a Rea, che nel frattempo si era sbarazzato di Razgatlioglu, tornando a vedere ''rosso''. Negli ultimi 8 giri Rea prova a riprendere Bautista ma non ne ha, per cui si limita a controllare i rivali diretti di giornata, Rinaldi e Razgatlioglu, che lottano tra loro con il turco che alla fine ha la meglio. Bautista, Rea, Razgatlioglu, dunque, diventa il podio anche di Gara-2, con un generosissimo ma deluso Rinaldi per la terza volta nel weekend ai piedi del podio.Alle spalle dei primi quattro, peccato per Andrea Locatelli, caduto nelle fasi iniziali quando era quinto, lasciando strada libera ad Alex Lowes e ad Axel Bassani, quinto e sesti per tutta la gara. Nei dieci anche Loris Baz (Ducati), Vierge (Honda), Gerloff (Yamaha) e Lecuona (Honda), quest'ultim con due posizioni perse nell'ultimo giro. Buona gara, ancora, per l'ucraino Mykhalchyk che, scattato ultimo, ha recuperato fino alla 15° piazza, alle spalle di Mahias, Laverty, Oettl e Tamburini. Nella classifica iridata Alvaro Bautista comanda con 57 punti e 3 lunghezze su Jonathan Rea. Terzo è il campione del mondo Toprak Razgatlioglu, con 39 punti e sette di margine su Michael Ruben Rinaldi.

VEDI ANCHE



Risultati Superpole Race Round Aragon

Risultati Gara-2 Round Aragon


Pubblicato da Simone Valtieri, 10/04/2022
Tags
WorldSBK Aragon 2022
Logo MotorBox