WorldSBK Aragon 2022, la cronaca della libere del venerdì, FP1 e FP2
Superbike 2022

WorldSBK Aragon 2022, nelle FP1 è subito Rea-Razgatlioglu, Bautista primo nelle FP2


Avatar di Simone Valtieri , il 08/04/22

1 mese fa - Nelle FP1 in Aragona, comanda Rea, nelle FP2 Bautista. E Toprak c'è

Al termine del primo giorno in pista ad Aragon i più veloci sono Jonathan Rea al mattino e Alvaro Buatista al pomeriggio. Razgatlioglu è lì con loro
Benvenuto nello Speciale WORLDSBK ARAGON 2022, composto da 3 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario WORLDSBK ARAGON 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

SUBITO REA Si è aperta stamattina nel nord-est della Spagna la stagione della Superbike. Nella prima sessione di prove libere del Round di Aragona il più veloce di tutti è stato il sei volte campione del mondo Jonathan Rea in sella alla sua Kawasaki. Il britannico ha chiuso le FP1 in 1:49.301, rifilando oltre tre decimii al campione del mondo incarica, il turco Toprak Razgatlioglu con la Yamaha. terzo un buon Michael Ruben Rinaldi, staccato di quasi sette decimi, davanti alla seconda Kawasaki, quella di Alex Lowes, e all'altra Ducati del compagno di team Alvaro Bautista. Nella top ten anche Gerloff (Yamaha), Baz (Ducati), Locatelli (Yamaha), Lecuona (Honda) e Oettl (Ducati). Bene anche il rookie ucraino Illia Mykhalchyk (sostituto dell'infortunato Van der Mark), undicesimo e migliore delle BMW, davanti alla Honda ufficiale di Vierge. 13° il francese Lucas Mahias, caduto rovinosamente nel finale di sessione, fortunatamente senza conseguenze, davanti agli italiani Tamburini (Yamaha) e Bassani (Ducati). L'unico altro italiano in pista è Gabriele Ruiu, 20° con la BMW in scia al sammarinese Bernardi (Ducati).

SPUNTA ALVARO! Nelle FP2 del pomeriggio, Rea e Razgatlioglu si sono dati battaglia nella prima parte di sessione, restando appaiati entro il decimo di distacco, ma alla fine è stato il terzo incomodo Alvaro Bautista a realizzare il miglior crono di sessione (quello di giornata resta a Rea con il tempo delle FP1). Il pilota della Ducati è tornato in sella alla Panigale V4R quest'anno e si è subito trovato bene come in passato, aggiudicandosi la seconda tornata di libere aragonesi con il tempo di 1:49.606, precedendo Rea di 24 millesimi e Razgatlioglu di un decimo tondo. Quarto posto per Garrett Gerloff, con il tempo di 1.49.900. Quinto Alex Lowes a 4 decimi da Bautista, davanti a un tris di italiani: Rinaldi (Ducati), Tamburini (Yamaha) e Locatelli (Yamaha), poi l'ancora ottimo ucraino Mykhalchyk con la BMW e il francese Loris Baz con la Ducati. 12° Axel Bassani con la Ducati, dietro alla prima Honda ufficiale, quella di Xavi Vierge, poi Laverty e Scott Redding, 14° a 1''5 dal leader con la sua vecchia moto. Da segnalare anche il 17° posti di Lecuona con Honda, il 19° di Bernardi su Ducati e il 20° di Ruiu su BMW.

VEDI ANCHE



Risultati FP1 Superbike Round Aragon

Risultati FP2 Superbike Round Aragon


Pubblicato da Simone Valtieri, 08/04/2022
Tags
WorldSBK Aragon 2022
Logo MotorBox