Ecco il team Honda HRC Superbike di Lecuona e Vierge
WorldSBK 2022

Presentato il rinnovato team Honda HRC per la Superbike


Avatar di Simone Valtieri , il 15/02/22

3 mesi fa - Presentato il team Honda HRC per la Superbike 2022 con Vierge e Lecuona

Via Haslam e Bautista, dentro i giovani Vierge e Lecuona direttamente dalla MotoGP. Il team manager Camier ottimista sulle potenzalità del team Honda HRC

NUOVA ERA La rivoluzione è servita. Con Alvaro Bautista tornato all'ovile Ducati e Leon Haslam che ha appeso il casco al chiodo, il team Honda HRC si rinnova e vuole stupire con due giovani spagnoli provenienti dal Motomondiale: Iker Lecuona, reduce da una buona stagione con il team KTM Tech3 e tagliato in fretta dalla casa austriaca per far posto ai due ragazzi del team junior che hanno dominato la stagione Moto2, Remy Gardner e Raul Fernandez, e Xavi Vierge, talento inespresso della serie cadetta che è in cerca di riscatto tra le derivate di serie. Con questi due giovani piloti e un team manager anch'esso giovane come Leon Camier, che ha da poco smesso i panni del pilota, la casa giapponese punta in alto, anche se quella 2022 sarà inevitabilmente una stagione interlocutoria per poi sfidare in un futuro non troppo lontano le corazzate Yamaha, Kawasaki e Ducati. Di seguito il video della presentazione della Honda CBR1000RR-R Fireblade 2022 e le parole dei protagonisti.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Leon Camier

È davvero emozionante iniziare una nuova stagione nei panni di Team Manager del team ufficiale Honda nel WorldSBK. Ci metterò tutte le energie per migliorare e sviluppare la squadra nel miglior modo possibile. Ovviamente uno degli argomenti principali per quanto riguarda il team è la formazione dei nostri nuovissimi piloti Iker e Xavi. Le nostre prime impressioni su di loro sono state davvero buone, a dire il vero. La velocità che hanno dimostrato sulla moto è stata impressionante. Siamo rimasti piuttosto sorpresi dal fatto che siano riusciti a salire sulla moto durante il primo test e a fare subito buoni tempi. Entrambi hanno dato un feedback simile, il che è molto positivo per noi, in quanto ci dà una solida direzione su cui lavorare, sia quest'anno che per il futuro. Tecnicamente, sono state apportate alcune modifiche alla moto e tutti sono molto entusiasti del lavoro svolto in Giappone''.

Tetsuhiro Kuwata

La CBR1000RR-R FIREBLADE compie 30 anni quest'anno e credo che ci siano diversi motivi per festeggiar. Questa moto ha ricevuto molto supporto da parte di fan e clienti ed è per questo che ha continuato a prosperare per un trentennio, nonostante nel frattempo il panorama globale sia cambiato radicalmente. Vogliamo ripagare la fedeltà dei nostri tifosi vincendo le gare, qualcosa che aumenterebbe il loro desiderio di supportare sia la CBR che le nostre attività. La stagione 2022 è molto importante per noi e dobbiamo concentrarci e fare del nostro meglio per raggiungere il nostro obiettivo, ma la cosa più importante è l'approccio che adottiamo per puntare al top. Lavoriamo sempre insieme con professionalità e rispetto reciproco, andando avanti nella stessa direzione”.

VEDI ANCHE



Iker Lecuona

''Sono veramente felice. Quando la Honda è venuta a parlare con me per firmare per la Superbike, è subito diventato la mia prima opzione, in primo luogo perché è una squadra ufficiale, ma anche perché è la Honda. Penso che sia una delle migliori fabbriche del mondo motociclistico e sono davvero felice ed entusiasta di iniziare. Non credo di dover cambiare molto il mio stile di guida. Sono un pilota e posso adattarmi e se la moto ha bisogno di qualcosa cerco di aiutare ad andare più veloce. La sensazione rispetto alla MotoGP è completamente diversa: gomme, sospensioni, telaio, tutto è differente da quello a cui ero abituato. È qualcosa che devo imparare. Ho bisogno di più chilometri ma per ora sono abbastanza contento quindi vedremo durante i test invernali; ma penso che andrà bene. Una sfida è fare tre gare in un fine settimana, che è molto fisicamente, ma va bene anche perché sono un pilota e amo giocare al limite delle mie possibilità. E visto che a volte cado, con tre gare ho più possibilità di fare un buon risultato (ride)''.

Xavi Vierge

Quando, all'inizio della scorsa stagione, ho parlato con il mio manager e lui mi ha parlato di questa possibilità, ho pensato che fosse incredibile, un'opportunità per entrare a far parte di un team ufficiale Honda nel World Superbike. Quindi, abbiamo colto l'occasione per salire a bordo. C'è molto da imparare sì, ma sono abbastanza fortunato perché abbiamo un bel po' di giorni di test prima dell'inizio della stagione, e questo è molto utile per adattarmi alla moto. Anche la squadra mi sta aiutando molto. Siamo due giovani piloti che vengono da un altro campionato e per noi è tutto nuovo. La moto è molto potenza, ci sproneremo a vicenda. Penso che la parte difficile sia quando arrivi a un nuovo campionato, è tutto nuovo, se hai un compagno di squadra con esperienza in quel campionato, puoi parlare con lui della moto, delle gomme ecc, e noi abbiamo Leon (Camier) che è stato un pilota per molti anni, quindi contiamo molto sul suo aiuto. Sono ottimista, continuiamo a lavorare”.


Pubblicato da Simone Valtieri, 15/02/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox