Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 21/02/2020 ore 16:30

SQUADRA AL COMPLETO L’ultimo team ufficiale a togliere i veli alle proprie moto è Aprilia che presenta l’ultima versione della RS-GP. La presentazione della squadra di Noale è andata in scena a Losail, che sarà palcoscenico dell’ultimo test invernale prima della stagione MotoGP 2020. Sulle due moto c’erano Aleix Espargaro e Andrea Iannone, quest’ultimo ancora in attesa di stand-by dalla Federazione Internazionale che deve ancora emettere la sentenza definitiva. Il pilota di Vasto, che è risultato positivo a un controllo antidoping in Malesia, ha dichiarato di essere fiducioso sul fatto di tornare presto in sella, e che nel frattempo si sta allenando per presentarsi in piena forma. È intervenuto anche Bradley Smith, tester ufficiale, che è sceso in pista in questi test invernali al fianco del catalano Aleix Espargaro, pronto alla sua undicesima stagione nella Classe Regina.

Da sinistra: Andrea Iannone, Bradley Smith e Aleix Espargaro

COSA CAMBIA La RS-GP arriva al suo sesto anno nella Classe Regina, reduce da una stagione 2019 in cui ha raggiunto il miglior risultato di sempre in MotoGP: il 6° posto di Phillip Island con Iannone. Per il 2020 il prototipo di Aprilia cambia sostanzialmente: sulla ruota anteriore compare una cover che ha la funzione di raffreddare l’impianto. L’ala anteriore invece è più grande ed è inarcuata verso il basso, mentre il muso è prolungato nella zona dell’airbox. Il serbatoio ha un nuovo profilo, così come la coda ha una forma arrotondata che ricorda quella delle 125 e 250, mentre il terminale di scarico alto è sfalsato a destra invece che essere perfettamente al centro. La veste grafica è praticamente la stessa, con il tricolore che si amalgama perfettamente con i colori ufficiali Aprilia.


TAGS: aprilia aleix espargaro andrea iannone bradley smith MotoGP 2020 Motomondiale 2020 Aprilia RS-GP