Autore:
Giulio Scrinzi

IL MIGLIORE TRA I MIGLIORI Quando si parla di MotoGP il primo pensiero degli appassionati va al nove volte Campione del Mondo, quel Valentino Rossi che può sfoggiare un palmares praticamente inavvicinabile per chiunque. 115 Gran Premi vinti, 225 podi e 64 pole position in tutte le classi del Motomondiale, risultati che gli hanno permesso di guadagnare il nickname “GOAT”, Greatest Of All Time, il migliore di tutti i tempi.

MANCA ANCORA QUALCOSA... Per il pesarese della Yamaha, però, rimane ancora un obiettivo da centrare per sentirsi veramente il pilota più forte di sempre: quel decimo titolo che manca ormai da otto anni, da quel Mondiale 2009 che fu per lui l'ultima volta che potè indossare la corona d'alloro iridata. A 38 anni suonati, tuttavia, la sua motivazione nel perseguire il suo scopo è rimasta assolutamente intatta: nonostante avversari molto più giovani di lui, la sua fame di vittoria non è ancora stata soddisfatta del tutto.

CARRIERA MONDIALE Al debutto nel Motomondiale nel lontano 1996, fin dal principio il Dottore di Tavullia ha voluto far capire a tutti quanti che, con lui in pista, era meglio non scherzare. Vincitore della classe 125 nella stagione 1997 e della 250 due anni più tardi, Rossi ha debuttato in MotoGP nel 2000: come in precedenza, gli bastò un solo anno di apprendistato per poi riuscire a imporre la propria supremazia, conquistando ben cinque Mondiali di fila dal 2001 al 2005. Nel 2006 fu battuto dalla Honda di Nicky Hayden, mentre nel 2007 ci pensò un giovanissimo Casey Stoner sulla potentissima Desmosedici di Borgo Panigale a fargli mangiare la polvere. Nelle stagioni 2008 e 2009 tornò al vertice nella classe regina, ma da allora non fu più capace di fregiarsi del titolo di Campione del Mondo.

IL 2017 SARÀ L'ANNO BUONO? Tornato in Yamaha nel 2013 dopo due stagioni disastrose in Ducati, Valentino ha chiuso gli ultimi tre anni da vice-Campione. Che il 2017 possa essere finalmente il Campionato in cui potrà firmare il suo decimo iride? Fino a questo momento Rossi si è reso protagonista di tre podi nelle prime tre gare e di una vittoria (la sua prima stagionale) in quel di Assen. Risultati che ora lo vedono in quarta posizione in Classifica piloti con 119 punti e dieci lunghezze di svantaggio sull'attuale leader Marc Marquez. Con metà stagione ancora da essere vissuta in pieno, il sogno di tornare in vetta al Motomondiale può dirsi più vivo che mai! 


TAGS: motogp valentino rossi motogp 2017 valentino rossi 2017 team yamaha movistar 2017