Autore:
Giulio Scrinzi

BANDIERA BIANCA L’incidente patito durante il secondo giorno di prove ufficiali IRTA di fine gennaio a Sepang si è rivelato più serio del previsto per Pol Espargarò: lo spagnolo del team KTM ufficiale in MotoGP, infatti, aveva centrato le barriere di protezione ad oltre 200 km/h, e questo gli ha procurato un’ernia alla quarta vertebra lombare. Un problema che è già stato risolto ieri presso la Clinica Dexeus di Barcellona, ma che non gli permetterà di prendere parte ai prossimi test di Buriram in Thailandia, che inizieranno il 16 febbraio. Al momento, quindi, il team Red Bull KTM schiererà solamente Bradley Smith e il tester Mika Kallio, mentre non ci è dato sapere se ci sarà un sostituto per il più giovane dei fratelli Espargarò.


TAGS: motogp pol espargaro test motogp team red bull ktm motogp motogp 2018 test motogp 2018 test motogp thailandia 2018