Autore:
La Redazione

TALENTO IN CRESCENDO Ha un fratello gemello che corre nella sua stessa categoria, la MotoGP, ma in un team diverso, l’Aprilia… e ogni volta che scendono in pista se le danno di santa ragione! Ecco il più giovane dei due, Pol Espargarò, che ha debuttato nel Motomondiale durante la stagione 2006, gareggiando prima in sella a una Derbi e poi ai comandi di quell’Aprilia che guidò da pilota titolare nel Campionato successivo. Nella ottavo di litro ha vissuto la sua migliore stagione nel 2010, centrando quell’anno tre vittorie e nove altri piazzamenti a podio che gli valsero un ottimo terzo posto Mondiale.

CAMPIONE DEL MONDO Di seguito passò in Moto2, ma il suo primo anno fu pieno di problemi in sella alla FTR M211 del team HP Tuenti Speed UP. Il transito sulla Kalex del team Pons HP 40 gli permise di sentirsi più a suo agio, al punto da centrare il tanto sospirato Titolo Mondiale nel 2013 grazie a sei vittorie e 265 punti complessivi che gli consentirono di battere alcuni pezzi grossi dal calibro di Scott Redding ed Esteve Rabat.

L’AVVENTURA DELLA MOTOGP Grazie a questo risultato ha potuto effettuare il grande salto in MotoGP nella stagione 2014, accettando l’ingaggio del team Yamaha Tech 3 nel quale ha affiancato il britannico Bradley Smith. I due hanno proseguito di pari passo la collaborazione nel reparto corse francese fino al 2016, quando sono stati chiamati dalla KTM per sviluppare il nuovo progetto della RC16. Il destino ha voluto che anche nella squadra ufficiale della Casa di Mattighofen si trovarono a condividere lo stesso box, in un 2017 che però non ha portato fortuna né all’uno né all’altro.

STAGIONE VERITÀ Nel 2018 lo spagnolo si è sostanzialmente confermato sugli stessi livelli, racimolando qualche punto in meno del 2017 (51 contro 55). Il salto di livello però, visto il budget che la Red Bull ha impegnato nella MotoGP, è un obbligo, per cui l'obiettivo 2019 non può essere diverso da un netto miglioramento in tal senso.

Segui Pol Espargaro

Twitter  Facebook  Instagram

SOMMARIO

  MotoGP Moto2 125cc All
Primo Gran Premio 2014 - QAT 2011 - QAT 2006 - CAT  
Prima pole position - 2012 - GBR 2008 - CAT  
Primo giro veloce in gara - 2011 - NED 2008 - FRA  
Primo podio 2018 - VAL 2011 - INP 2007 - POR  
Prima vittoria - 2012 - SPA 2009 - INP  
Vittorie 0 10 5 15
2ª posizione 0 7 7 14
3ª posizione 1 6 9 16
Podi 1 23 21 45
Poles 0 14 3 17
Giro veloce in gara 0 10 5 15
Campionati del mondo vinti 0 1 0 1

STATISTICHE*

Stagione Categoria Partenze Tot. Poles Moto Punti Pos.
2019 MotoGP 7 0 0 0 0 0 KTM 47 9
2018 MotoGP 15 0 0 1 1 0 KTM 51 14
2017 MotoGP 18 0 0 0 0 0 KTM 55 17
2016 MotoGP 17 0 0 0 0 0 Yamaha 134 8
2015 MotoGP 18 0 0 0 0 0 Yamaha 114 9
2014 MotoGP 18 0 0 0 0 0 Yamaha 136 6
2013 Moto2 17 6 1 3 10 6 Kalex 265 1
2012 Moto2 17 4 5 2 11 8 Kalex 269 2
2011 Moto2 17 0 1 1 2 0 FTR 75 13
2010 125cc 17 3 5 4 12 0 Derbi 281 3
2009 125cc 16 2 0 3 5 1 Derbi 174 4
2008 125cc 14 0 2 1 3 2 Derbi 124 9
2007 125cc 17 0 0 1 1 0 Aprilia 110 9
2006 125cc 7 0 0 0 0 0 Derbi 19 20

*Aggiornate al Gran Premio di Catalunya 2019


TAGS: ktm pol espargaro pol espargaro #44 motogp 2019 Zarco KTM Red Bull KTM Factory Racing KTM Factory Racing Red Bull KTM Factory Racing 2019 Zarco KTM 2019