Autore:
Federico Maffioli

IN COPPIA Dopo il venerdì difficile, in cui Maverick Vinales è stato anche protagonista di una brutta caduta, lo spagnolo in sella alla Yamaha numero 25 è riuscito oggi a centrare la pole position, siglando il tempo di 1.46.575 e staccando il compagno di squadra Valentino Rossi, secondo, si 239 millesimi. Sulla griglia di partenza del Mugello, domani davanti a tutti ci sarà la coppia di Yamaha ufficiali, affiancata dalla Ducati di Andrea Dovizioso, terzo a soli 21 millesimi dal numero 46.

TUTTI VICINI Quarto tempo per un’altra Ducati ufficiale, quella di Michele Pirro, presente oggi come wild card e anche lui staccato di pochissimi millesimi, solo 43, dal momentaneo compagno di box Dovizioso. Dietro di lui, in seconda file, si piazzano Dani Pedrosa e Marc Marquez, rispettivamente quinto a 424 millesimi e sesto a 475 millesimi dalla pole di oggi. Le qualifiche di oggi, infatti, parlano di distacchi molto contenuti, con i dodici piloti in pista oggi per le Q2 racchiusi in soli nove decimi. Come si dice, se queste sono le premesse, domani in gara, ci sarà davvero da divertirsi!

TRE PER TRE Jorge Lorenzo chiude il Sabato al Mugello con il settimo miglior crono di giornata, in ritardo di 577 millesimi da Vinales e a poco più di tre decimi da Dovizioso. Lo spagnolo con il numero 99 non riesce a centrare le prime due file, dopo essere stato uno dei protagonisti del terzo turno di libere con il terzo miglior crono di sessione. Attenzione, però, perché per il maiorchino questa è la pista in cui ha vinto cinque volte nelle ultime sei gare corse qui e domani non sarà certo un cliente da sottovalutare! Sempre Ducati anche per le altre due posizioni della terza fila: quella privata di Alvaro Bautista gestita dal Team Aspar e la terza Desmosedici ufficiale guidata da Danilo Petrucci, rispettivamente ottavo a 15 millesimi e nono a 114 millesimi dal tempo di Jorge Lorenzo. Davvero un peccato per il pilota ternano in sella alla Ducati numero 9, che si è visto cancellare il giro da seconda posizione finale per essere uscito dalla pista.

QUARTA FILA Chiudono la lista dei piloti che hanno disputato il la seconda sessione di qualifiche Tito Rabat, decimo a 707 millesimi dal miglior crono di giornata, Johann Zarcò, dodicesimo a 744 millesimi dalla pole e Aleix Espargarò, dodicesimo a 9 decimi esatti dal più veloce di oggi. Solo sedicesimo crono per la Suzuki di Andrea Iannone, alle prese con una forma fisica non al cento per cento.Fuori dai dodici anche Cal Crutchlow, che dopo aver dominato il Venerdì, non riesce ad entraree in Q2, piazzandosi tredicesimo sulla griglai di partenza di domani.

NOVE DECIMI Su pista così lunghe e tecniche come quella del Mugello, solitamente, è facile vedere distacchi importanti tra le prime dodici posizioni, ma quest’anno il cronometro ci parla di dodici piloti in nove decimi e, se si esclude il tempo di Vinales, addirittura di undici piloti in poco più di sei decimi e mezzo. Difficile capire realmente come mai i distacchi siano così ridotti, ma l’impressione è che il lavoro fatto da Michelin, che mai come quest’Anno ha postato una così vasta scelta di pneumatici, stia dando i suoi frutti, fornendo ad ogni pilota la miglior soluzione da utilizzare.

GRIGLIA DI PARTENZA Questo l’ordine di partenza della MotoGP nella gara di domani al Mugello: 1) Maverick VIÑALES, Yamaha 1.46.575; 2) Valentino ROSSI, Yamaha 1.46.814; 3) Andrea DOVIZIOSO, Ducati 1.46.835; 4) Michele Pirro, Ducati 1.46.878; 5) Dani PEDROSA, Honda 1.46.999; 6) Marc MARQUEZ, Honda 1.47.050; 7) Jorge LORENZO, Ducati 1.47.152; 8) Alvaro BAUTISTA, Ducati 1.47.167; 9) Danilo PETRUCCI, Ducati 1.47.266; 10) Tito RABAT, Honda 1.47.282; 11) Johann ZARCO Yamaha 1.47.319; 12) Aleix ESPARGARO Aprilia 1.47.475; 13) Cal CRUTCHLOW, Honda 1.47.220; 14) Hector BARBERA, Ducati 1.47.272; 15) Jonas FOLGER Yamaha 1.47.305; 16) Andrea IANNONE, Suzuki 1.47.625; 17) Loris BAZ, Ducati 1.47.809; 18) Pol ESPARGARO, Ktm 1.47.940; 19) Jack MILLER, Honda 1.47.961; 20) Scott REDDING Ducati 1.47.975; 21) Karel ABRAHAM, Ducati 1.48.361; 22) Sam LOWES, Aprilia 1.48.416; 23) Bradley SMITH, Ktm 1.48.594; 24) Sylvain GUINTOLI, Suzuki 1.48.892.


TAGS: valentino rossi andrea dovizioso maverick vinales motogp 2017 motomondiale 2017 motogp mugello 2017 pole mugello 2017 qualifiche mugello motogp 2017 pole motogp mugello 2017