Autore:
Giulio Scrinzi

MOTOGP – DOVIZIOSO E DUCATI IN VETTA Non l'ha fermato nemmeno un intossicazione alimentare che lo ha costretto ad una nottata molto difficile. Andrea Dovizioso è un osso duro, e lo ha dimostrato sul circuito di casa della Ducati, portando alla vittoria la sua Rossa in una gara in cui ha preso il comando a dieci giri dalla fine. Non ha potuto nulla contro il binomio italiano il poleman Maverick Vinales, secondo al traguardo ma capace di mettersi davanti negli ultimi passaggi a un fenomenale Danilo Petrucci che conquista un importantissimo gradino più basso del podio. Quarto Valentino Rossi, che si è dovuto arrendere nel finale ma che ha distanziato un Alvaro Bautista vincitore della sfida con il Campione del Mondo in carica Marc Marquez. Settimo Johann Zarco davanti a Jorge Lorenzo, Michele Pirro e Andrea Iannone, mentre nell'ultimo giro la lotta tra Daniel Pedrosa e Cal Crutchlow per la 12esima posizione è terminata per entrambi nella ghiaia.

MOTO2 – MATTIA PASINI OTTO ANNI DOPO La sua ultima vittoria era datata 2009, quando proprio sull'Autodromo nel Mugello era riuscito a regolare l'amico Marco Simoncelli nella classe 250. Otto anni più tardi, eccolo di nuovo sul gradino più alto del podio dopo una gara e un ultimo giro davvero magistrali: stiamo parlando di Mattia Pasini, che con la sua Kalex del team Italtrans Racing è stato capace di tornare al successo mettendo in riga sia Thomas Luthi (+0.052) che Alex Marquez (+0.136) sotto la bandiera a scacchi. Quarta posizione per Franco Morbidelli (+3.643) che limita i danni e rimane in testa alla classifica iridata per 13 punti proprio su Luthi. Quinto Miguel Oliveira davanti a Luca Marini, a Dominique Aegerter ed a Simone Corsi, mentre Jorge Navarro e Brad Binder hanno completato la top ten.

MOTO3 – MIGNO C'È Ci sono volute 50 gare prima che Andrea Migno riuscisse a coronare il proprio sogno: vincere la sua prima gara iridata nel Motomondiale. Ci è riuscito oggi, sulla pista di casa, sull'Autodromo del Mugello di fronte al proprio pubblico. Sempre combattivo durante tutta la corsa in un gruppo di testa che è arrivato a contare addrittura 21 contendenti, il pilota dello Sky Racing Team VR46 ha conquistato la prima posizione all'ultimo giro, alla San Donato, mantenendola fino alla bandiera a scacchi e beffando in volata il connazionale Fabio Di Giannantonio (+0.037) e lo spagnolo Juanfran Guevara (+0.166). Quarto Darryn Binder davanti ad Aron Canet e John McPhee, mentre solamente settimo l'attuale leader di classifica Joan Mir. Hanno completato la top ten il giapponese Ayumu Sasaki, capace di precedere Marcos Ramirez e il nostro Nicolò Bulega.

MOTOGP – COSì AL TRAGUARDO 1) Andrea Dovizioso, Ducati; 2) Maverick Vinales, Yamaha; 3) Danilo Petrucci, Ducati; 4) Valentino Rossi, Yamaha; 5) Alvaro Bautista, Ducati; 6) Marc Marquez, Honda; 7) Johann Zarco, Yamaha; 8) Jorge Lorenzo, Ducati; 9) Michele Pirro, Ducati; 10) Andrea Iannone, Suzuki.

MOTO2 – COSì AL TRAGUARDO 1) Mattia Pasini, Kalex; 2) Thomas Luthi, Kalex; 3) Alex Marquez, Kalex; 4) Franco Morbidelli, Kalex; 5) Miguel Oliveira, KTM; 6) Luca Marini, Kalex; 7) Dominique Aegerter, Suter; 8) Simone Corsi, Speed Up; 9) Jorge Navarro, Kalex; 10) Brad Binder, KTM.

MOTO2 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Franco Morbidelli, 113 punti; 2) Thomas Luthi, 100 punti; 3) Alex Marquez, 78 punti; 4) Miguel Oliveira, 70 punti; 5) Francesco Bagnaia, 53 punti; 6) Mattia Pasini, 49 punti; 7) Dominique Aegerter, 46 punti; 8) Takaaki Nakagami, 41 punti; 9) Luca Marini, 41 punti; 10) Simone Corsi, 35 punti.

MOTO3 – COSì AL TRAGUARDO 1) Andrea Migno, KTM; 2) Fabio Di Giannantonio, Honda; 3) Juanfran Guevara, KTM; 4) Darryn Binder, KTM; 5) Aron Canet, Honda; 6) John McPhee, Honda; 7) Joan Mir, Honda; 8) Ayumu Sasaki, Honda; 9) Marcos Ramirez, KTM; 10) Nicolò Bulega, KTM.

MOTO3 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Joan Mir, 108 punti; 2) Aron Canet, 74 punti; 3) Fabio Di Giannantonio, 71 punti; 4) Romano Fenati, 68 punti; 5) Andrea Migno, 68 punti; 6) John McPhee, 63 punti; 7) Jorge Martin, 60 punti; 8) Juanfran Guevara, 50 punti; 9) Marcos Ramirez, 43 punti; 10) Enea Bastianini, 36 punti.


TAGS: motogp valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso danilo petrucci marc marquez maverick vinales motogp 2017 motogp mugello 2017 moto2 mugello 2017 moto3 mugello 2017