MotoGP Motegi 2018: Dovizioso il più veloce del Venerdì, nono Rossi
MotoGP 2018

MotoGP Motegi 2018: Dovizioso il più veloce del Venerdì


Avatar di Federico  Maffioli , il 19/10/18

3 anni fa - Dovizioso il più veloce davanti a Crutchlow e Zarcò, bene Yamaha

Con la pista bagnata nelle FP2 non migliorano i tempi della mattina. Dovi resta primo davanti a Cal Crutchlow e Zarcò. Nono Valentino Rossi

Benvenuto nello Speciale MOTOGP MOTEGI 2018, composto da 6 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP MOTEGI 2018 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

GP FINITO Dopo gli infortuni delle ultime due gare, Jorge Lorenzo qui in Giappone ha provato a scendere in pista nella prima sessione di prove libere. Un tentativo che, però, è durato poco più di un giro, perché il maiorchino ha sofferto i problemi fisici, soprattutto al polso sinistro, che si era fratturato nello scorso GP in Thailandia a Buriram. Dopo essere stato visitato alla Clinica Mobile, il numero 99 ha valutato anche la partecipazione nelle FP2, ma la preoccupazione per possibili peggioramenti fisici a causa di una pista molto faticosa a livello fisico, hanno fatto decidere a Lorenzo di non continuare a correre nel sedicesimo appuntamento di questa Stagione.

METEO DIVERSO Nel secondo turno di prove libere a Motegi, le condizioni meteo sono cambiate, passando dall’asciutto delle FP1, alla pista bagnata con temperature più basse delle FP2. Quindi, anche se la pioggia non è stata presente quando i piloti erano in pista, i più veloci della mattinata sono restati fermi al box, senza scendere in pista con gomme rain per evitare di correre rischi inutili visto che le previsioni di domani e dopo parlano di cielo sereno e pista asciutta.

VEDI ANCHE



BUONE LE PRIME In virtù di quanto detto qui sopra, quindi, i tempi della mattina non sono migliorati nel pomeriggio, con Andrea Dovizioso (fermo al box per tutte le FP2) che è rimasto il più veloce della combinata di oggi grazie al crono di 1.45.358 che l’italiano ha fatto registrare nella mattinata. Dietro di lui la Honda di Cal Crutchlow, autore del secondo miglior crono di giornata separato di 105 millesimi dalla Ducati numero quattro ed anche lui tra gli assenti delle FP2. Inizio positivo anche per la Yamaha di Johann Zarcò, che chiude il Venerdi giapponese con il terzo tempo a soli venti millesimi da Crutchlow. Dei tre più veloci di oggi, solo il francese in sella alla Yamaha gestita dal Team Tech 3 è sceso in pista nella seconda sessione di prove libere.

BUON RISCONTRO Quarto miglior crono di giornata e permanenza fissa al box durante le FP2 per Marc Marquez, che chiude la prima presa di contatto a Motegi separato di soli quindi millesimi dal Zarcò. Tanto lavoro nelle FP2 e quinto tempo di oggi per Maverick Vinales, che inizia il fine settimana giapponese con un feedback positivo che vale anche per le altre Yamaha in pista oggi, al netto della nona posizione del suo compagno di squadra Valentino Rossi , che come il numero 25 ha continuato a lavorare in entrambe le sessioni. Chiude la seconda fila provvisoria Andrea Iannone, che piazza la sua Suzuki ufficiale in sesta posizione separato da 390 millesimi dal best lap di giornata.

TENTATIVO RIMANDATO Dani Pedrosa torna al box dopo le FP2 con l’undicesimo crono e l’esclusione all’accesso diretto alla Q2 di domani. Per lo spagnolo in sella alla Honda ufficiale, non è servito il tanto lavoro fatto nelle FP2, con la possibilità di replicare al tempo di Dovizioso slittata alle FP3 di domani. Solo diciannovesimo, invece, l’ufficiale Suzuki Alex Rins, che chiude il Venerdì giapponese virtualmente in Q1 ed in netto ritardo rispetto al compagno di squadra Andrea Iannone.

TOP TEN Chiudono la lista dei dieci più veloci di oggi Alvaro Bautista, Jack Miller e Aleix Espargarò, autori rispettivamente del settimo, ottavo e decimo miglior crono di giornata racchiusi in poco meno di tre decimi, tempo in cui si trova anche la Yamaha di Valentino Rossi. Tra i piloti italiani, è da citare la diciassettesima posizione di Danilo Petrucci, rallentato nelle FP1 da alcuni problemi, ed il ventesimo posto di Franco Morbidelli.


Pubblicato da Federico Maffioli, 19/10/2018
motogp motegi 2018
Logo MotorBox