MOTOGP 2017

MotoGP Jerez 2017: Dani Pedrosa vince la 3000esima gara davanti a Marquez. Lorenzo terzo, Rossi in difficoltà


Avatar Redazionale , il 07/05/17

4 anni fa - La Honda RC213V numero 26 batte la gemella numero 93, mentre Jorge Lorenzo firma il suo primo podio con Ducati. Rossi solo decimo dietro a Vinales sesto

La Honda RC213V numero 26 batte la gemella numero 93, mentre Jorge Lorenzo firma il suo primo podio con Ducati. Rossi solo decimo dietro a Vinales sesto

MOTOGP – PRIMA VITTORIA DI STAGIONE Dominatore di tutti i turni di prove libere, è riuscito a soffiare la prima casella per soli 49 millesimi al compagno di squadra... Per poi staccarlo di oltre sei secondi sul traguardo, andando a firmare la sua prima vittoria stagionale assieme alla 3000esima gara del Motomondiale dal 1949. Ecco il weekend di uno strabiliante Daniel Pedrosa, capace di mantenere il comando della corsa sul circuito di Jerez dallo start fino alla bandiera a scacchi e di mettersi dietro un Marc Marquez che forse ha pagato la scelta di non aver utilizzato anche lui la media posteriore. Importante medaglia di bronzo per Jorge Lorenzo, al suo primo podio stagionale con una Ducati in decisa rimonta anche con Andrea Dovizioso, quinto e preceduto solamente dal talento francese di Johann Zarco. Non ha girato per il verso il giusto il fine settimana delle Yamaha ufficiali, con Maverick Vinales sesto a 24 secondi e mezzo dalla vetta ma soprattutto con un Valentino Rossi decimo che non ha potuto nulla contro il ritorno di Aleix Espargarò negli ultimi giri, in grado di soffiargli la nona posizione al traguardo. Con questo risultato, il Dottore di Tavullia rimane comunque leader di classifica, ma ora con soli due punti di vantaggio sul proprio team-mate spagnolo, che diventano rispettivamente quattro e dieci nei confronti di Marquez e Pedrosa.

MOTO2 – MARQUEZ IN VETTA, MORBIDELLI OUT Dopo aver indossato la corona d'alloro iridata nel 2014 diventando Campione della classe Moto3, Alex Marquez ha impiegato ben due stagioni per prendere le misure alle più impegnative Kalex della classe di mezzo. E finalmente, sulla pista di casa, è riuscito a conquistare il gradino più alto del podio, approfittando della caduta del compagno di squadra, Franco Morbidelli, nel corso del nono giro. Secondo sotto alla bandiera a scacchi è invece un sensazionale Francesco Bagnaia con i colori del debuttante (in Moto2) SKY Racing Team VR46, capace di precedere un Miguel Oliveira in sella alla sua KTM che beffa nel finale il nostro Mattia Pasini, quarto e davanti a un sempre più consistente Luca Marini quinto. Sesta posizione per Marcel Schrotter davanti a Dominique Aegerter ed a Thomas Luthi, il cui piazzamento permette allo sfortunato “Morbido” di rimanere saldamente in testa alla Classifica di Campionato con 11 punti di vantaggio.

MOTO3 – LA PRIMA VOLTA DI CANET Grazie al brillante terzo posto nella stagione 2015 del CEV Moto3, Aron Canet ha debuttato nel Motomondiale l'anno scorso con il team Estrella Galicia: la medaglia di bronzo in Australia lasciava presagire a un inizio 2017 ancora più promettente... E così è stato, visto che oggi, nella gara di casa sul circuito di Jerez, è riuscito a conquistare la sua prima vittoria nella classe d'esordio. Un trionfo costruito all'ultima curva dell'ultimo giro ai danni del nostro Romano Fenati, secondo al traguardo per soli 31 millesimi, e del capo-classifica Joan Mir, terzo e che ora vede ridotto a soli 9 punti il suo vantaggio dall'ascolano del team Marinelli Rivacold Snipers. A seguire un podio tutto Honda come negli appuntamenti precedenti è la prima delle KTM di Marcos Ramirez, mentre è arrivato quinto sotto la bandiera a scacchi il numero 21 del team Gresini Fabio di Giannantonio. Capace, tra l'altro, di precedere la coppia dello SKY Racing Team VR46 Andrea Migno e Nicolò Bulega oltre ad Enea Bastianini in sella alla Honda gemella del vincitore di giornata.

VEDI ANCHE



MOTOGP – COSì AL TRAGUARDO 1) Daniel Pedrosa, Honda; 2) Marc Marquez, Honda; 3) Jorge Lorenzo, Ducati; 4) Johann Zarco, Yamaha; 5) Andrea Dovizioso, Ducati; 6) Maverick Vinales, Yamaha; 7) Danilo Petrucci, Ducati; 8) Jonas Folger, Yamaha; 9) Aleix Espargarò, Aprilia; 10) Valentino Rossi, Yamaha; 11) Scott Redding, Ducati; 12) Hector Barbera, Ducati; 13) Loris Baz, Ducati; 14) Bradley Smith, KTM; 15) Karel Abraham, Ducati; 16) Sam Lowes, Aprilia; 17) Takuya Tsuda, Suzuki.

MOTO2 – COSì AL TRAGUARDO 1) Alex Marquez, Kalex; 2) Francesco Bagnaia, Kalex; 3) Miguel Oliveira, KTM; 4) Mattia Pasini, Kalex; 5) Luca Marini, Kalex; 6) Marcel Schrotter, Suter; 7) Dominique Aegerter, Suter; 8) Thomas Luthi, Kalex; 9) Yonny Hernandez, Kalex; 10) Axel Pons, Kalex.

MOTO3 – COSì AL TRAGUARDO 1) Aron Canet, Honda; 2) Romano Fenati, Honda; 3) Joan Mir, Honda; 4) Marcos Ramirez, KTM; 5) Fabio di Giannantonio, Honda; 6) Andrea Migno, KTM; 7) Nicolò Bulega, KTM; 8) Enea Bastianini, Honda; 9) Jorge Martin, Honda; 10) Juanfran Guevara, KTM.

MOTO2 – CLASSIFICA 1) Franco Morbidelli, 75 punti; 2) Thomas Luthi, 64 punti; 3) Miguel Oliveira, 59 punti; 4) Alex Marquez, 49 punti; 5) Francesco Bagnaia, 33 punti; 6) Takaaki Nakagami, 32 punti; 7) Luca Marini, 31 punti; 8) Dominique Aegerter, 27 punti; 9) Lorenzo Baldassarri, 26 punti; 10) Xavi Vierge, 25 punti; 11) Marcel Schrotter, 23 punti; 12) Simone Corsi, 19 punti; 13) Hafizh Syahrin, 14 punti; 14) Mattia Pasini, 13 punti; 15) Fabio Quartararo, 13 punti; 16) Axel Pons, 12 punti; 17) Sandro Cortese, 8 punti; 18) Yonny Hernandez, 7 punti; 19) Brad Binder, 7 punti; 20) Jorge Navarro, 6 punti; 21) Jesko Raffin, 5 punti; 22) Xavier Simeon, 4 punti; 23) Ricard Cardus, 4 punti; 24) Danny Kent, 3 punti; 25) Tetsuta Nagashima, 1 punto.

MOTO3 – CLASSIFICA 1) Joan Mir, 74 punti; 2) Romano Fenati, 65 punti; 3) Jorge Martin, 59 punti; 4) John McPhee, 49 punti; 5) Aron Canet, 43 punti; 6) Fabio di Giannantonio, 35 punti; 7) Andrea Migno, 35 punti; 8) Marcos Ramirez, 23 punti; 9) Juanfran Guevara, 23 punti; 10) Nicolò Bulega, 22 punti; 11) Enea Bastianini, 21 punti; 12) Phillipp Oettl, 20 punti; 13) Livio Loi, 15 punti; 14) Darryn Binder, 13 punti; 15) Niccolò Antonelli, 11 punti; 16) Tatsuki Suzuki, 9 punti; 17) Gabriel Rodrigo, 8 punti; 18) Jules Danilo, 7 punti; 19) Adam Norrodin, 6 punti; 20) Kaito Toba, 6 punti; 21) Ayumu Sasaki, 6 punti; 22) Bo Bendsneyder, 5 punti; 23) Tony Arbolino, 2 punti; 24) Albert Arenas, 2 punti; 25) Maria Herrera, 1 punto.


Pubblicato da Giulio Scrinzi, 07/05/2017
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox