Pubblicato il 29/04/21

265 GIORNI DOPO Domani mattina, con la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna, Marc Marquez tornerà a gareggiare sull'asfalto di Jerez de la Frontera, laddove è avvenuta la caduta nel corso del GP di Spagna del 19 luglio 2020 - mentre con la sua Honda si stava rendendo protagonista di una incredibile rimonta dall'ultima posizione a cui era stato costretto da una scivolata nelle prime fasi di gara - e dove una settimana dopo ha tentato l'impossibile rientro in pista nel GP dell'Andalusia, arrendendosi al dolore e danneggiando ancor di più l'arto infortunato. Da lì in poi è stato un calvario per lo spagnolo, che si è sottoposto a tre operazioni all'omero della mano destra e a un lungo trattamento per un'infezione emersa gli scorsi mesi.

MotoGP Spagna 2020, la caduta di Marc Marquez a Jerez

INCUBO FINITO Due settimane fa, con il Gran Premio del Portogallo, l'incubo di Marc Marquez sembra essere finito. Il campione iberico ha conquistato un incredibile settimo posto al rientro sulla impegnativa pista di Portimao, nonostante non avesse una gran forza nel braccio. Ma da domani, con due settimane di allenamento in più, Marc ha l'opportunità di fare meglio e di tornare a stupire, ma soprattutto di cancellare dalla mente il ricordo di quei primi, difficilissimi, giorni. Il centauro di Cervera ha scelto per il weekend alle porte un approccio di basso profilo, concentrandosi su metodologie e programmi da portare a compimento step by step, senza aggiungere alcuna pressione psicologica a quella che tutto l'ambiente inevitabilmente gli metterà addosso nella sua gara di casa.

MotoGP Portogallo 2021, Portimao: Marc Marquez (Honda)

STEP BY STEP ''Ora che sono tornato nel ritmo garo, dopo un weekend positivo a Portimao, non vedo l'ora di tornare in pista'' - ha spiegato Marquez - ''Ho continuato a lavorare seguendo scrupolosamente il mio programma di recupero per essere sicuro che le mie condizioni fisiche migliorino, seguendo tutti i consigli dei dottori, e da quando sono sceso dalla mia moto al termine del GP del Portogallo, non sono più risalito su un'altra moto. Per questo motivo non vedo l'ora di tornare in sella a Jerez, un weekend che approccerò nello stesso identico modo di quello precedente. Siamo qui per continuare a migliorare passo dopo passo e fare il miglior lavoro possibile. Il mio recupero sta continuando e la cosa importante sarà migliorare la resistenza. Spero proprio di fare un bel weekend per tutti i fan che non potranno essere sugli spalti''.


TAGS: honda motogp jerez marc marquez MotoGP 2021 MotoGP Spagna 2021