GP Thailandia 2020, il Coronavirus arriva in MotoGP
Sport

MotoGP, misure cautelari in Thailandia per il Coronavirus


Avatar di Giorgio Sala , il 27/02/20

1 anno fa - Scanner termici e gel igienizzanti per spettatori e paddock a Buriram

In occasione del GP di Thailandia, chiunque entrerà al Chang International Circuit sarà sottoposto a scanner termici

STATO D'ALLERTA Il Motomondiale 2020 inizierà il prossimo 6 marzo con il GP del Qatar a Losail. Rispetto alla scorsa stagione, alcuni appuntamenti sono stati anticipati: ad esempio, il 3° Round dell’anno sarà il Gran Premio della Thailandia al Chang International Circuit, che da ottobre è stato spostato a metà marzo. Dorna e i suoi partner, tuttavia, devono fare i conti con gli effetti del Coronavirus nella zona del sud est asiatico: attualmente, tutti gli appuntamenti del Motomondiale sono stati confermati, a differenza della Formula 1 che invece sta mettendo in dubbio i primi 3 appuntamenti dell’anno.

VEDI ANCHE



Gran Premio di Thailandia 2019, Buriram Gran Premio di Thailandia 2019, Buriram

LE GIUSTE PRECAUZIONI Gli organizzatori del GP di Thailandia, che si terrà a Buriram dal 20 al 22 marzo, rassicurano gli spettatori e gli addetti ai lavori, nonostante l’emergenza in Asia abbia portato alla cancellazione di tutti gli eventi sportivi. Chiunque accederà al Chang International Circuit sarà sottoposto a scanner termici agli ingressi, inoltre riceverà dei gel igienizzanti per lavarsi le mani. Sarà disponibile inoltre un’app per tenersi aggiornati sulle ultime informazioni.


Pubblicato da Giorgio Sala, 27/02/2020
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox