Autore:
Federico Maffioli

SI TORNA IN EUROPA Con il GP di Jerez il Motomondiale arriva in Europa e ci rimarrà fino al 25 Settembre quando si correrà il GP di Aragon. Il quarto appuntamento del 2016 si corre quindi in Spagna su un circuito molto selettivo, non particolarmente veloce, ma comunque un buon banco di prova per il livello delle MotoGP di quest’anno e per le performance delle Michelin. L’anno scorso Jorge Lorenzo vinse qui la sua prima gara dell’anno, cominciando proprio a Jerez il suo recupero in Campionato che lo vide protagonista e vincitore anche nelle tre gare successive. Nel 2015 sul podio salirono anche Marc Marquez secondo al traguardo e Valentino Rossi terzo.

CURVA LORENZO Dopo i primi due turni di libere sembra Jorge Lorenzo ad essere il favorito su un circuito che, guarda a caso, ha l’ultima curva che porta il suo nome. Il Campione del Mondo in carica ha chiuso il venerdì con il miglior crono di 1.39.555 e, insieme a Marc Marquez, è stato l’unico dei piloti in pista oggi ad essere sceso sotto l’1.40. Il maiorchino guadagna molto nel quarto e ultimo settore e se domani riuscisse ad andare in fuga, sarà molto difficile riuscire a riprenderlo. Il suo compagno di squadra Valentino Rossi è stato meno veloce e ha chiuso le prime di oggi quinto con il crono di 1.40.282 ad oltre sette decimi dal compagno di squadra.

NEMMENO UNO ZERO Marc Marquez, fino a questo momento, è l’unico dei top rider ad essere sempre andato a punti nei primi tre GP corsi quest’Anno. Il Campione della Honda arriva alla quarta gara dell’anno dopo il terzo posto in Qatar e due vittorie consecutive , leader di Campionato con 66 punti, 21 in più sul secondo posto di Lorenzo e ben 33 sul terzo posto di Rossi. Nelle prime due sessioni di prove libere la Honda numero 93 è sempre stata li davanti e Marc Marquez, anche se non ama particolarmente questa pista, ha chiuso il venerdì con il secondo miglior tempo di 1.39.900 a 0.345 secondi da Lorenzo.

PROVA DEL NOVE Daniel Pedrosa qui a Jerez è salito sul podio nove volte negli ultimi nove anni. Questa pista gli piace e la moto numero 26 potrebbe fare bene in gara. Per il momento, però, dopo le libere Pedrosa sembra in difficoltà senza essere ancora riuscito a trovare il giusto feeling con la sua Honda 2016, molto in ritardo dal suo compagno di squadra e a quasi 1.4 secondi dal miglior crono di oggi. Se Pedrosa non riuscirà a fare bene qui, sarà davvero un brutto segnale per il suo Campionato e, probabilmente, per il suo futuro in HRC al fianco di Marquez.

IN CERCA DI RISULTATI Adesso che è stata ufficializzata la pratica Lorenzo, Ducati ha bisogno di risultati concreti in termini di podio per confermare le sue potenzialità, fino a questo momento sfumati più per “sfortuna” che per demeriti. Andrea Dovizioso non hai mai amato questa pista, poco amica anche della rossa di Borgo Panigale, e strada in salita anche per Andrea Iannone, che l’anno scorso ottenne il miglior piazzamento in Casa Ducati, ma non andò oltre il sesto posto in gara. Se Ducati riuscisse a fare bene qui darebbe un segnale molto positivo sul livello della sua ritrovata competitività, ma per il momento i due piloti ufficiali sono in evidenti difficoltà con Andrea Dovizioso settimo a 1.182 secondi dal primo e Andrea Iannone addirittura undicesimo a 1.462 dal best lap di Lorenzo. Staremo a vedere.

SORPRESE Aleix Espargarò chiude le prime libere con il terzo tempo a quasi due decimi da Marc Marquez. Se lo spagnolo in sella alla Suzuki numero 41, ancora con il telaio 2015 e le nuove gomme Michelin, sorprende in positivo dichiarando un ottimo feeling, non possiamo dire lo stesso del suo compagno di squadra Maverick Vinales, a cui piace molto questa pista, ma per il momento solo sesto dopo le FP2. Molto bene anche Hector Barberà, che riesce a chiudere il quarto miglior crono di oggi con la Ducati del team Avintia Racing.

ORARI IN TV DEL GP DI JEREZ Il quarto appuntamento 2016 del Motomondiale verrà trasmesso in diretta solo per tutti gli abbonati Sky sul Canale 208 Sky Sport MotoGP e in differita sul Canale TV8 del digitale terreste. Questa la programmazione completa:

SKY SPORT Canale 208 MotoGP

SABATO 23 APRILE
09:00 prove libere 3 Moto3
09:55 prove libere 3 MotoGP
10:55 prove libere 3 Moto2
12:35 qualifiche Moto3
13:30 prove libere 4 MotoGP
14:10 qualifiche Q1 e Q2 MotoGP (repliche alle 16.05, alle 18.30 e alle 22.15)
15:05 qualifiche Moto2

DOMENICA 24 APRILE
08:40 warm up Moto3
09:10 warm Up Moto2
09:40 warm Up MotoGP
11:00 gara Moto3
12:20 gara Moto2
14:00 gara MotoGP

CANALE TV8 Digitale Terrestre


SABATO 2 APRILE
15:30 qualifiche MotoGP, Moto2 e Moto3 (sintesi)

DOMENICA 3 APRILE
14: 00 gara Moto3 (differita)
15:20 gara Moto2(differita)
17:00 gara MotoGP (differita)

22:45 gara Motogp (sintesi)


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo aleix espargaro motogp 2016 marc marquez hector barbera gare motogp motogp jerez spagna dani pedrosa maveric vinales risultati prove libere venerdi jerez 2016 orari tv jerez 2016 diretta tv Jerez 2016