Primo contatto
BMW F 850 GS Adventure 2019: la prova su strada e fuori

BMW F 850 GS Adventure 2019:
le opinioni dopo la prova

La prova completa della nuova BMW F 850 GS Adventure: prezzo, opinioni, pregi e difetti della più avventuriera della famiglia F

1 19 0
Autore:
Danilo Chissalè

MEDIA AVVENTUROSA Un abito più specialistico e una serie di dotazioni in chiave off-road rendono la F 850 GS Adventure la più avventurosa della famiglia F di BMW. La missione è chiara, puntare a scalare la vetta della classe di mezzo delle enduro stradali occupata dalla giapponese Honda Africa Twin.

COME RICONOSCERLA Le linee riprendono più che mai la sorella maggiore R 1250 GS. Rispetto alla F 850 GS, la Adventure si fa più muscolosa con fianchetti più estesi a cingere il serbatoio maggiorato da 23 l (rispetto ai 15 della base) e un tubolare d’acciaio a protezione del motore. Maggiorato è anche il parabrezza, eccezion fatta per quello adottato dalla Rallye che ha un profilo sportivo.

EURO 5 READY Il cuore pulsante della F 850 GS Adventure 2019 rimane il bicilindrico parallelo frontemarcia da 853 cc, in grado di erogare 95 cv e 92 Nm di coppia massima, lo stesso della versione standard. Proprio come quest’ultimo è già in linea con la normativa anti-inquinamento Euro 5. L’alimentazione è affidata a un corpo farfallato elettronico gestito dall’acceleratore elettronico E-gas.

CICLISTICA Per affrontare i terreni più accidentati la F 850 GS Adventure è dotata di sospensioni a lunga escursione: la forcella – sempre da 43 mm e non regolabile – ha un’escursione di 230 mm mentre sono 215 i mm di escursione del mono ammortizzatore. Disponibile come optional il Dynamic ESA, il sistema di sospensioni semi-attive della Casa bavarese, che varia l’idraulica in 8 millisecondi. Confermati anche il telaio, da questa generazione non più a traliccio, e la dimensione dei cerchi a raggi: 21 pollici all’ anteriore, 17 al posteriore, calzati da pneumatici tubeless, a richiesta tassellati come i Metzeler Karoo 3 delle moto in prova.

FRENI Conferme anche nel reparto freni: doppio disco flottante da 305 mm morso da pinze Brembo all’anteriore, disco da 265 mm al posteriore morso da una pinza flottante a pistoncino singolo. Il tutto controllato dall’ABS che è disinseribile, per un esperienza di guida più coinvolgente in fuoristrada.

TANTA ELETTRONICA L’elettronica è ormai un must delle moto del 2000, la F 850 GS Adventure non è certo da meno, ma molti gadget si pagano a parte. A partire dall’innovativo sistema i-call che chiama i soccorsi in caso di bisogno: automaticamente se rileva un incidente, oppure con un tasto sul manubrio. Si pagano a parte anche il display TFT da 6,5”, che apre la porta ad un mondo di servizi connessi by BMW, l'ABS Cornering, il Cruise Control, il quickshifter, le manopole riscaldate, l'avviamento keyless e molto altro.

PREZZI Il prezzo di listino della BMW F 850 GS Adventure è di 13.900 euro, 5 anni di assistenza stradale e 4 di garanzia. Per le versioni Exclusive e Rallye servono 330 euro in più. La lista di accessori è molto ampia e per una moto full optional il prezzo d’acquisto lievita fino a quasi 18.000 euro.

IN SELLA La posizione in sella premia ancora di più la guida in off-road: sella alta 86 cm da terra, manubrio rialzato di 15 mm, comandi di freno posteriore e cambio regolabili per adattarsi al meglio agli stivali da cross e pedane maggiorate in alluminio. L’ergonomia è ottima, proprio come sulla sorella stradale, con i blocchetti affollati ma ordinati grazie anche all’ormai immancabile rotellone per navigare nei menù. Se l’altezza da terra della sella dovesse rappresentare un problema non temete, nel catalogo sono disponibili selle ribassate (815 mm) o rialzate (890 mm).

DOCILE Fatta l’abitudine al peso extra, più da maxi che da peso medio – la moto in ordine di marcia pesa 244 kg – fin da subito ci si sente a proprio agio in sella alla F 850 GS Adventure. Merito della frizione leggera e precisa allo stacco, di un motore fluido e lineare nell’erogazione dal sound garbato e vellutato, che cambia pochissimo in abbinamento con lo scarico Akrapovic opzionale, e dalla guida rotonda e fluida su strada.

BMW F 850 GS Adventure 2019

IL 21 Nonostante la scolpitura del battistrada delle Metzeler Karoo 3 la F 850 GS Adventure non è a disagio lontano da sabbia e fango. La discesa in piega non è fulminea, il cerchio anteriore da 21 pollici ha tanto effetto giroscopico, ma viene compensata dall’ottima stabilità, anche sul veloce. Diverso il discorso delle sospensioni. Senza regolazioni e Dynamic ESA la forcella va in crisi quando ci si attacca ai freni – potenti e modulabili – a causa del compromesso necessario per renderla adatta al doppio utilizzo. Promosso invece il mono ammortizzatore semi-attivo che tara l’idraulica anche in base al riding mode selezionato. Migliorano la protezione dall'aria offerta dal cupolino maggiorato, facile da regolare anche in movimento tramite un pratica leva e il funzionamento del cambio Quickshifter ora esente da imprecisioni. 

IN OFF-ROAD Ma se nel nome hai l’avventura è quasi d’obbligo che il meglio arrivi quando l’asfalto finisce. Grazie alla mappa opzionale Enduro Pro, che toglie il traction control e l’ABS al posteriore, la F 850 GS Adventure si sente a casa. Sia chiaro, non nasce per partecipare a gare di enduro estremo, ma è perfetta per strade bianche e percorsi leggermente accidentati. La forcella in off-road si prende la sua rivincita copiando bene ogni ostacolo e l’ergonomia è ben studiata: si percorrono km in piedi sulle pedane senza mai stancarsi e il serbatoio, seppur ingombrante, si lascia stringere tra le gambe in maniera ottimale. Grazie alla fluidità del motore si riparte praticamente da fermi senza alcun tipo di sussulto. I più smaliziati potrebbero chiedere un po' più di verve dal motore ma a loro consiglio di rivolgere l’attenzione, e i budget, sulle sorellone con il motore Boxer.

 

IN QUESTO SERVIZIO 

CASCO X-LITE X-502 Questo X-Lite è davvero un casco da offroad allo stato dell'arte: è realizzato con molta cura e l'imbottitura con speciale struttura a rete non crea fastidi in marcia. Ottima anche la ventilazione e il peso, non eccessivo. La chiusura è a doppio anello e sono due le misure di calotta disponibili. La nostra è la colorazione Nac Nac, ma non c'è che l'imbarazzo della scelta.
Taglie: XXS-XXL
Prezzo: 519,99 euro

GIACCA HEVIK TITANIUM Hevik Titanium è ideale per chi va in moto con qualsiasi condizione meteorologica. Realizzata in tre strati (tessuto esterno in Ripstop 600d e Polycordura 600d con spalmatura interna, per offrire un ottimo grado di idrorepellenza; una membrana impermeabile e traspirante Indossabile anche separatamente dalla giacca) e uno strato interno termico, entrambi removibili. La protezione è garantita dalla presenza di protettori di livello 2 su spalle e avambracci oltre alla predisposizione per il paraschiena (Hevik H-Full Back Armor). Non manca di certo la praticità con numerose tasche e un’ampia possibilità di regolazione su fianchi, maniche e polsi.
Prezzo: 269 euro

PANTALONI HEVIK TITANIUM Pantaloni tecnici strettamente legati alla giacca Titanium. Anche il pantalone come la giacca ha tre strati: lo shell a base di poliestere e rinforzato ripstop protegge e difende dagli agenti atmosferici; la membrana impermeabile e traspirante protegge dalle forti piogge e l’interno termico trattiene il calore d’inverno.
Non mancano accorgimenti di praticità come le 2 tasche frontali, i sistemi Fidlock® per regolare le due prese d’aria anteriori, la predisposizione per l’aggancio alla giacca tramite zip, non solo della giacca Titanium, ma anche di Ikaro o Blackjack.
Il capo è omologato secondo la normativa armonizzata pr EN 17092 

STIVALI TCX DRIFTER WATERPROOF Di questi TCX da viaggio colpisce il look da endurista d'antan. Splendida la pelle marrone, che fa molto vintage, insieme con il soffietto sulla parte superiore e la suola con battistrada tassellato, che da parte sua fa una bella presa su qualsiasi fondo. I ganci moderni in alluminio, simili a quelli degli stivali da cross all'ultimo grido, non stonano. Pratico e furbo il rinforzo in zona leva cambio, così come la membrana impermeabile. E poi ci sono inserti rigidi su punta, tallone e in zona malleoli, senza dimenticare il rinforzo sulla tibia. La calzata è comoda e il plantare anatomico non rende un calvario un'eventuale passeggiata.

 

 

 


TAGS: bmw f 850 gs adventure 2019 bmw f 850 gs adventure f 850 gs adventure f 850 gs adventure 2019

Modello / Versione MY Potenza Prezzo
BMW F 850 GS GS MY 2018 95 Cv / 70 Kw 12.550 €
BMW F 850 GS GS 48 CV MY 2018 48 Cv / 35 Kw 12.550 €
BMW F 850 GS GS Exclusive MY 2018 95 Cv / 70 Kw 12.820 €
BMW F 850 GS GS Exclusive 48 CV MY 2018 48 Cv / 35 Kw 12.820 €
BMW F 850 GS GS Rallye 48 CV MY 2018 48 Cv / 35 Kw 12.820 €
BMW F 850 GS GS Rallye MY 2018 95 Cv / 70 Kw 12.820 €
BMW F 850 GS Adventure GS Adventure MY 2018 95 Cv / 70 Kw 13.900 €
BMW F 850 GS GS Adventure MY 2019 95 Cv / 70 Kw 13.900 €
Guida all'acquisto
BMW R 1200 GS: guida all'acquisto dell'usato

Tutto quello che c'è da sapere prima di acquistare la BMW R 1200 GS

6
Test ride
Nuova BMW R 1250 GS Adventure 2019: un momento del test

Nuova BMW R 1250 GS Adventure 2019 prova, prezzo, opinioni, specs

34
Back To Top