Autore:
Andrea Rapelli

ORFANO In cuor mio, un po' speravo se lo fossero dimenticato. Perché l'inverno, affrontato con lui, faceva meno paura. E invece, niente: Valentina, ufficio stampa Yamaha Italia, mi ha chiamato per riavere – giustamente – indietro il “suo” Yamaha Tricity 155.

LAVORI SPORCHI Anche per un motociclista come me, non nascondo che sapere di avere il Tricity parcheggiato in redazione, pronto a svolgere tutti i lavori... sporchi – commissioni in centro, viaggi per recuperare auto e moto in prova, tragitto casa-lavoro – era un vero toccasana.

GIORNI DI PIOGGIA Specialmente nei giorni di pioggia, quando le due ruote anteriori conquistano ancora più senso (cliccate qui per sapere come va il Tricity sull'acqua). Ma sarebbe riduttivo fermarsi qui. Perché, anche scendendo da altri ottimi scooter tradizionali, il passaggio alle tre ruote non è stato, per me, così traumatico come avrei pensato.

FACILE SUBITO A prender le misure all'anteriore ci si mette davvero un attimo, perché il Tricity 155 si butta in piega senza reticenza. E, una volta in curva, per disturbarlo ce ne vuole. Il monocilindrico risponde pimpante al semaforo – dopo quasi 700 km si è slegato a sufficienza - la trasmissione convince, c'è solo qualche lieve vibrazione al minimo.

STRISCI FELICE Insomma, presa la necessaria confidenza, è davvero un attimo strisciare con il cavalletto in rotonda. A proposito: con 165 kg in ordine di marcia – con il serbatoio da 7,6 litri pieno di benzina – bisogna essere decisi per issarlo sul cavalletto centrale, esercitando un po' più di forza rispetto a quella necessaria per portare a termine l'operazione con uno scooter da 150 cc convenzionale. Nulla di inaffrontabile, intendiamoci: occorre solo prendere un po' di dimestichezza nell'azione, specialmente se non siete esperti. E poi ci si può sempre affidare alla stampella laterale, di serie.

TANGENZIALERING E la tangenziale? Potete affrontarla senza remore. Tenendo bene a mente che di 155 si tratta: sui 90-100 km/h, comunque, si viaggia tranquilli e sereni. L'aumento dell'interasse di 40 mm, inoltre, ha dato i suoi frutti: in velocità il Tricity è bello stabile.

CONSUMA POCO Tutto bene anche nel capitolo consumi: con un pieno è facile percorrere oltre 30 km con un litro di benzina (il dato medio dichiarato parla di 39 km/l). Merito della tecnologia Blue Core. Ecco, forse l'unica mancanza è quella dello start&stop, che ormai molti scooter montano. Ma si tratta di pignoleria... spinta.

URBAN JUNGLE Per 4.390 euro f.c., lo Yamaha Tricity 155 è un ottimo mezzo per affrontare la giungla urbana e il pendolarismo, anche se non quello da distanze estreme. Considerando che nel prezzo sono compresi cinque anni di garanzia, non ci si può troppo lamentare del fatto che l'eventuale parabrezza – consigliabile, sempre – vada pagato a parte: 181,69 euro.

IN QUESTO SERVIZIO

CASCO SHARK VANCORE Lo Shark Vancore strizza l'occhio a chi è rimasto sedotto dal look del Raw ma è stato frenato dal fatto che non sia un vero integrale, bensì un jet con visiera e mascherina. Lo stile che cattura gli sguardi, però, ora è servito anche a chi cerca più protezione per il mento. Per quanto riguarda la tecnica, invece, sappiate che al nuovo Shark Vancore non manca proprio nulla: 5 misure per la calotta in termoplastica iniettata, lenti goggles del tipo “Total Vision” (sgancio rapido) con trattamento anti-graffio e anti-fog disponibili in vari colori e marchiate Carl Zaiss, doppio sistema di areazione, interni in bamboo (antibatterico, antisudore e ipoallergenico) removibili e lavabili, sistema Shark Easy Fit per indossare gli occhiali, predisposizione per bluetooth e peso di soli 1,2 chili. Le colorazioni? Ce n'è per tutti i gusti, sono ben 15. 
Taglie: XS-XL 
Prezzo: 259 Euro 

GIACCA TUCANO URBANO STRAFICUS Il nome non nasconde la volontà di far apparire chi lo indossa un capace conoscitore di eleganza e portamento. Ma oltre alla linea sobria e raffinata c’è di più. È infatti una giacca completamente impermeabile, dotata di protezioni morbide D30 Impact Protection per spalle e gomiti, inserti rifrangenti posizionati in zone strategiche e una morbida imbottitura termica estraibile capace di far fronte alle rigide temperature invernali. Ottima vestibilità: promosso
Prezzo: 269,00 euro

PANTALONI TUCANO URBANO LEONCHINO GAG Ecco un pantalone dalla linea classica ed elegante, morbido al tatto e comodo una volta indossato. Offre la possibilità di un inserire protezioni D03 sulle ginocchia e tessuto rinforzato la dove serve in caso di malaugurato contatto con l’asfalto. Ideale per un utilizzo quotidiano senza rinunciare a un briciolo di sicurezza in più senza sfigurare in una riunione di lavoro. Prezzo: 149,00 euro

GUANTI TUCANO URBANO SWIFT Ideali per il clima invernale sono morbidi e comodi da indossare. Completamente impermeabili offrono una bella imbottitura e la furba linguetta posizionata sulla costa del pollice sinistro per “ripulire” la visiera del casco dalle antipatiche gocce di pioggia. Protezioni morbide D30 Impact Protection sulle nocche e polpastrelli touch per permettervi di utilizzare al volo vostro smart phone completano il quadro.
Prezzo: 79,00 euro

SCARPE TCX X-WAVE WATERPROOF Una sneaker che fa chic e non impegna, in una bella tomaia (impermeabile) marrone. La calzata alta protegge meglio la caviglia, anche se complica un poco le cose quando si tratta di infilarsele. Bella la finitura e il contrasto della suola bianca, non sembrano nemmeno scarpe da moto. Anche dopo una giornata, il piede non si lamenta. Taglie: 36-48


TAGS: prova test yamaha tricity 155 recensione yamaha tricity 155