Special

BMW R nineT Track Grinder


Avatar Redazionale , il 11/12/13

7 anni fa - La prima special su base nineT è realizzata da Urban Motor

Ancora prima di farla provare agli addetti ai lavori, la Casa di Monaco ha consegnato nelle mani di Urban Motor la prima nineT per realizzarne una special. Il risultato è questa BMW R nineT Track Grinder

E' ABBASTANZA? Con il vintage sempre più in voga, le cafè racer sono tornate alla ribalta già da parecchio tempo. L’esempio più eclatante è la BMW R nineT presentata al Salone di Milano poco tempo fa, prodotta direttamente da mamma BMW. Nata per scatenare la fantasia dei customizzatori, la nineT è già stata affidata alle sapienti mani dell’officina berlinese Urban Motor, che ha partorito questa R nineT Track Grinder. Che ha tutta una sua personalità.

INGANNEVOLE Le tassellate Golden Tyre GT201 che monta potrebbero far pensare all’ennesima Scrambler, ma non è così. Meccanicamente invariata rispetto alla moto da cui deriva, la BMW R nineT Track Grinder ne reinterpreta profondamente l'estetica, con tutte le parti a vista riverniciate. La parte inferiore qui è nera (telaio, motore, forcellone e raggi), mentre sul serbatoio e la coda domina un intreccio di azzurro, blu e grigio. Più che da Scrambler, insomma, il look è da purosangue streetfighter.

VEDI ANCHE



I DETTAGLI CHE CONTANO Scendendo più nel dettaglio dei nuovi componenti, la BMW R nineT Track Grinder monta una strumentazione Motogadget molto suggestiva, con sfondo nero e cifre rosse, semimanubri firmati Gilles Tooling (con tanto di comando gas Domino e comandi freno/frizione Brembo) e pedane racing Tarozzi. Si continua con il terminale di scarico Supertrapp in alluminio satinato nero, mentre i collettori sono nastrati per la coibentazione, molto cafè racer-effect.

TO BE CONTINUED E poi ancora il codino, realizzato da zero e ora molto più affilato, con tanto di faretto a Led, molto minimal. Anche la parte anteriore è stata completamente stravolta: via il fanale, sulla Track Grinder c’è un’evocativa tabella portanumero in alluminio. E il faro? Tranquilli, c’è ma non si vede: i ragazzi di Urban Motor hanno piazzato un faretto a Led da 50 mm di diametro sul motore, appena sotto la piastra di sterzo. Signore e signori, ecco a voi la prima special su base R nineT.


Pubblicato da Alessandro Codognesi, 11/12/2013
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox