Anteprima

Triumph Rocket III Roadster e Touring 2013


Avatar Redazionale , il 22/01/13

8 anni fa - Le due maxi inglesi si sistemano il trucco

Ritoccata al trucco e poco più, per le Triumph Rocket III Roadster e Touring 2013. Confermato invece quel bestione del tre cilindri da 2,3 litri

BORN TO BE WILD Nel variegato mondo delle due ruote, tra sportive, naked, custom e quant’altro, c’è una piccola nicchia che si riserva di avere caratteristiche del tutto particolari. Peso e dimensioni oversize, posizione di guida tutto sommato confortevole e motore semplicemente esagerato. In questo bizzarro scenario, la Triumph Rocket è sempre stata la capolista, non fosse altro che per le dimensioni del suo motore: 2,3 litri, roba da auto sportiva. I pistoni poi sono solo tre, da oltre 10 centimetri di diametro, quasi da camion. Per il 2013, le Triumph Rocket III Roadster e Touring 2013 si rinnovano nel look e un poco anche sottopelle, senza stravolgere il progetto iniziale.

VEDI ANCHE



PARTIAMO DAL TOURING…Partiamo dalla più tranquilla, se così si può dire, delle due versioni, la Triumph Rocket Touring 2013. La Touring è sempre stata qualcosa in più di una Rocket III con borse e parabrezza. Già alla sua presentazione nel 2007, il modello Touring aveva in comune con la Rocket III solamente freno anteriore, specchietti e luce posteriore, oltre ovviamente al mostruoso tre cilindri da 2.3 litri, capace di ben 203 Nm. Per il 2013, Triumph non ha certamente cambiato ciò che ha fatto il successo della Touring, ma l’ha invece aggiornata a rimarcare la sua sovranità. Barre paramotore cromate, sissy bar a sgancio rapido per una maggiore cura del passeggero, poggiaschiena, portapacchi sempre a sgancio rapido e nuove colorazioni con strisce dipinte a mano, in due versioni: Black and Red con striscia singola, Black con doppia striscia dorata.

…PER FINIRE CON LA BESTIA Anche la più cattiva Triumph Rocket III Roadster 2013 si è data a una ritoccata e nemmeno troppo leggera. Per affrontare al meglio il nuovo anno, infatti, è stato rimosso il limitatore di coppia nelle prime tre marce, per aumentare la sensazione di accelerazione. Il risultato è che i 148 cavalli e i 221 Nm sono ora disponibili da subito, anche in prima marcia. Tocco di smalto anche per il look, ancora più cattivo e minaccioso, grazie ai nuovi componenti rifiniti in nero che sostituiscono quelli cromati. Copriradiatori, piste sensore ABS, finitura parafango posteriore, coperchio air box, protezioni forcella, coperchio clacson, coppe e lunette dei fari e per finire gli specchietti, ora sono tutti neri. Dulcis in fundo, sono nuovi anche la sella, in vinile con cuciture inedite, e le colorazioni: Metallic Phantom Black con strisce centrali rosse e Matt Phantom Black con strisce centrali bianche. Disponibilità e prezzi saranno comunicati a breve.


Pubblicato da Alessandro Codognesi, 22/01/2013
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox