FOTO SPIA L'ultima volta che vi abbiamo parlato di Tiger era quest'estate. All'epoca avevamo appena finito di tessere le lodi della Triumph Tiger 800 XRT messa a confronto con Suzuki V-Strom 1000 e Moto Guzzi V85TT, ma a Hinckley si lavorava già sulla nuova Triumph Tiger 900 2020 pizzicata sarebbe in avanzata fase di collaudo, da come si poteva intuire dalle foto spia raccolte dalla tedesca Motorrad. Da allora la Tiger ha completato il suo sviluppo, e pur non essendosi mostrata a EICMA 2019, è pronta a debuttare davanti al grande pubblico. La datà è già fissata: 3 dicembre 2019 a Hinckley come conferma il video teaser rilasciato dalla casa e incluso nella nostra gallery.

CAMBIA MOLTO Analizzando le foto si nota già a colpo d'occhio che la Crossover di Hinckley cambierà molto, strizzando ancor di più l'occhio al fuoristrada. A partire dal telaio, tutto nuovo. Se prima era un traliccio in tubi che senza soluzione di continuità raggruppava anche il telaietto reggisella e le staffe portapedane per il passeggero, ora cambia architettura e diventa scomponibile. Il reggisella è imbullonato al traliccio anteriore - di nuovo disegno -  e pure le staffe portapedane, ora in lega, sono avvitate. Questa scelta è adottata anche dalla nuova Honda Africa Twin 1100 e dalla Yamaha Ténéré 700.

Nuova Triumph Tiger 800 2020: vista lato sinistro

CICLISTICA RINNOVATA Nuovo è anche il forcellone posteriore in alluminio, che beneficia di un diverso leveraggio, e le ruote, per la versione XC mostrata nelle foto, sono a raggi incrociati: del tipo che consente l'utilizzo di pneumatici tubeless. In apparenza le misure sono di 21 pollici all'anteriore e 17 pollici al posteriore, per un più efficace utilizzo fuoristrada. È probabile che, come il modello attuale, anche la Tiger 2020 venga proposta in due distinte versioni, con l'allestimento Tiger 800 XR dotato di cerchi in lega con diametro di 19 pollici all'anteriore: più consono all'utilizzo su asfalto.

NUOVI BREMBO Guardando più da vicino la ruota anteriore si nota che le pinze a quattro pistoncino del doppio disco - sempre marchiate Brembo - hanno ora un montaggio radiale e non più assiale.Tutto nuovo il design, che adotta ora un frontale a becco, un nuovo cupolino e fanaleria a LED, con una strumentazione completamente digitale che si avvale di un display TFT di maggiori dimensioni rispetto all'attuale.

MOTORE MAGGIORATO Rispetto ad agosto ora sappiamo per certo che la cilindrata cresce fino a 900 cc, almeno per quanto riguarda il nome. L'incremento permette alla nuova Tiger 900 di mantenere invariate le prestazioni, o perchè no di aumentarle, senza però uscire dai paletti imposti dalle stringenti normative antimquinamento Euro 5. Al momento sulla scheda tecnica non ci sono ulteriori informazioni, sapremo tutto di lei tra qualche settimana, nel frattempo la voglia di provarla sale alle stelle.


TAGS: triumph triumph tiger 800 nuova triumph tiger 800 triumph tiger 800 2020