Autore:
La redazione

GEMELLE DIVERSE Honda presenta la nuova Africa Twin in due versioni distinte per vocazione e attitudini, con l’obiettivo di conquistare il primato nell’ambito segmento delle maxi enduro. La nostra prova in video evidenzia le caratteristiche peculiari dei due modelli. C’è innanzitutto la versione Standard: progettata per garantire il massimo divertimento nella guida fuoristrada. E poi c’è la Adventure Sports: dedicata ai grandi raid e ai lunghi viaggi. Per entrambe le versioni la prima grande novità è la crescita di cilindrata del motore – adesso Euro 5 – che passa da 1.000 cc a 1.100 cc. e che ha consentito un aumento di prestazioni: la potenza è passata da 95 a 102 CV, e la coppia da 99 a 105 Nm. Il telaio è adesso totalmente diverso dal precedente, il peso è stato ridotto di 1,8 kg, è aumentata la rigidità del cannotto di sterzo ed è stata stretta la zona della sella, a vantaggio dell'agilità di guida. Il telaio è stato anche rivisto nella parte posteriore, con l'adozione di un telaietto in alluminio e smontabile. L'elettronica di gestione si basa adesso su una piattaforma inerziale a sei assi, che permette di gestire e regolare l'erogazione della potenza, il controllo di trazione, il freno motore e il sistema anti impennata.

Honda Africa Twin 2020: più potenza ed elettronica aggiornata

CAMBIO A DOPPIA FRIZIONE Entrambe le versioni della nuova Africa Twin possono montare il cambio DCT (Dual Clutch Transmission). Il cambio convince per funzionalità, divertimento e precisione di guida. E convince anche quelli che, come me, faticano ad abbandonare la leva della frizione, pur riconoscendo la comodità del sistema. La nuova elettronica, nella versione DCT, influisce anche sui cambi marcia in curva. Con le modalità di guida (Riding Mode) che sono diventate sei: alle già disponibili tour, urban e gravel si aggiunge quella specifica per il fuoristrada, più due personalizzabili dall'utente.

DISPLAY TOUCH La strumentazione alta, in stile rally, prevede uno schermo TFT touch a colori di 6.5” che offre al guidatore il pieno controllo di tutti i sistemi elettronici dell'Africa Twin. La vera novità per la Adventure Sports, che la differenzia dalla Standard, è l'introduzione delle sospensioni a controllo elettronico Showa, denominate EERA e regolabili su quattro assetti, di cui tre stradali: soft, mid, hard, offroad. La sospensione posteriore è regolabile nel precarico su quattro tarature.

DISPONIBILITÀ E PREZZI Disponibile nelle concessionarie italiane a fine ottobre, la CRF1100L Africa Twin entra in listino a 14.990 euro per la versione con cambio manuale e 15.990 euro con cambio DCT. I prezzi della CRF1100L Africa Twin Adventure Sports sono di 18.990 euro per la versione con cambio manuale e 19.990 euro con cambio DCT.


TAGS: honda honda africa twin Honda Africa Twin Adventure Sports honda africa twin 2020 video honda africa twin