Anteprima:

Headbanger Gipsy Soul


Avatar Redazionale , il 03/11/10

10 anni fa - Nuovo modello per la factory italiana

La nuova proposta del costruttore italiano fa un tuffo nel passato. 

CUSTOM TRICOLORE Non va confuso con un customizer, perché Headbanger è un vero e proprio costruttore di moto, con una sua gamma e adesso una sua linea di abbigliamento. Una piccola factory milanese (lo show room è in via Solera Mantegazza in Brera) in grado di offrire un'alternativa alle "solite" Harley e capace in poco tempo di far molto parlare di sé grazie alla qualità costruttiva delle sue moto (che si guidano anche bene come abbiamo potuto provare di persona) e all'ostinazione di voler offrire una moto dura e pura, senza un filo di elettronica ma completamente "street legal" con tanto di omologazione Euro 3.

VEDI ANCHE



OLD STYLE La Gipsy Soul è l'ultima proposta che la Headbanger (curioso, l'acronimo HB è molto simile a H-D) ha esposto a Milano all'Eicma. Con lei è come fare un tuffo in un passato, manca solo Peter Fonda al manubrio e il pacchetto è completo. Il motore è un S&S da 1530 cc a carburatore omologato Euro3, con trasmissione primaria a cinghia a vista (la finale è a catena) che piacerà tanto ai nostalgici del motore Shovelhead. C'è addirittura l'avviamento a pedale con tanto di molla a spirale a vista

SU MISURA. All'anteriore fa capolino la forcella springer, immancabile per un modello come questo che all'anteriore adotta una ruota da 19".  Prezzi? Impossibile dichiararli perché andare da Headbanger a "farsi fare una moto" (il termine è esatto) è come andare dal sarto. Ti fanno tutto su misura..


Pubblicato da Stefano Cordara, 03/11/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox