EICMA 2017

Ducati Scrambler 1100: a Eicma 2017 anche in versione Special e Sport [VIDEO]


Avatar Redazionale , il 06/11/17

3 anni fa - Motore da 86 cavalli, piattaforma inerziale e tante personalizzazioni

Tre gli allestimenti: base, Special e Sport, con forcella Öhlins con steli da 48 mm e sella dedicata. Guarda il video live dallo stand

Benvenuto nello Speciale DUCATI EICMA 2017, composto da 9 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario DUCATI EICMA 2017 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LA MILLONA La famiglia Scrambler si allarga: dopo la 800 (lanciata nel 2014) e la 400 (2016) ora è la volta della sorella grande, la Ducati Scrambler 1100 che si mostra in tutta la sua bellezza a Eicma 2017. Cosa cambia? Il motore naturalmente ma anche peso e dimesioni, oltre a tanti piccoli dettagli che ne fanno la Scrambler più pregiata e ricca della famiglia. 

QUI MOTORE Partiamo dal motore, ovvero il Desmodue con omologazione Euro 4 da 1.079 cc di derivazione Monster che per l'occasione è stato rivisto per adattarsi al carattere Scrambler. Con 86 cavalli a 7.500 giri  gode di una coppia taurina di 88,4 Nm. Quanto di meglio per muoversi con agilità con un filo di gas. Anche perché, a riprova di quanto detto, la fasatura delle due valvole con incrocio di 16°, privilegia la spinta ai bassi e medi regimi. E la manutenzione? Ogni 12.000 km. Completano il quadro il ride by wire, l’adozione della piattaforma inerziale con ABS Cornering, controllo di trazione DTC e riding mode Active, Journey e City (che taglia la potenza a 75 cavalli). 

VEDI ANCHE



BASE, SPECIAL E SPORT Tre le versioni al lancio esposta ad Eicma 2017: la base ovvero la Scrambler 1100, la Scrambler 1100 Special che trae ispirazione dal mondo delle special con ruote a raggi, scarichi cromati, parafanghi in alluminio, sella marrone con rivestimento dedicato, manubrio basso e forcellone spazzolato) e la Scrambler 1100 Sport, che punta tutto su una dotazione tecnica particolarmente ghiotta con sospensioni firmate Öhlins con steli da 48 mm, cerchi in alluminio con razze lavorate a macchina, manubrio a sezione variabile e sella con rivestimento specifico. Per tutte, però, l'impianto frenante si avvale di un doppio disco da 320 mm 

NUOVA STRUMENTAZIONE I cambiamenti rispetto alle sorelle più piccole non finiscono qui. Il serbatoio per esempio ora è più muscoloso e scolpito e con placche in alluminio intercambialbili. Tutta nuova la strumentazione completamente digitale che va a braccetto con i blocchetti elettrici rinnovati. Stilosa la griglia in metallo nel faro che ripropone l'effetto del nastro adesivo che si applicava sui fananli negli anni 70 per ripararli dagli urti durante la guida in offroad. Parliamo ora di prezzi. Il istino Ducati Scrambler 1100 attacca a 12.990 Euro che diventano 14.290 Euro per la versione Special fino ai 14.990 Euro della Sport.


Pubblicato da Marco Rocca, 06/11/2017
Gallery
ducati eicma 2017
Logo MotorBox