Pubblicato il 08/02/21

Nella corsa motociclistica più alta del mondo - la Pikes Peak - Ducati ha sempre giocato un ruolo da protagonista. Il compianto Carlin Dunne, dopo aver tentato il record con la nuova Streetfighter V4, ha vinto nel 2012 a bordo della Ducati Multistrada 1200. Il successo è stato replicato nel 2018 con la 1260, ma dopo l'edizione 2019 le moto sono state bandite ufficialmente dalla corsa in salita più antica d'America. 

Carlin Dunne alla Pikes Peak 2019 con la Ducati Streetfighter V4

UN MITO CHE CONTINUA Nonostante tutto, il successo riscosso in passato dalla versione Pikes Peak della Multistrada sta spingendo Ducati a realizzare una versione sportiva per la nuova V4. I documenti EPA depositati dalla Casa di Borgo Panigale non parlano di caratteristiche tecniche, tuttavia è lecito pensare che la filosofia delle bicilindriche verrà utilizzata per la V4: in passato trovavano spazio sospensioni Öhlins completamente regolabili (manualmente), ruote in alluminio forgiato, dettagli in carbonio, scarico Termignoni e una livrea riconoscibile ormai a colpo d'occhio. L'elettronica di prim'ordine così come motore - teoricamente - dovrebbero rimanere invariati, con il Desmosedici Stradale capace di erogare sempre 170 CV a 10.500 giri/min e 125 Nm a 8.750 giri/min. È facile aspettarsi anche il cerchio da 19'' anteriore, una delle caratteristiche peculiari della endurona italiana. 

Ducati Multistrada 1260 Pikes Peak

QUANDO ARRIVA? Difficile prevedere il suo arrivo sul mercato, tuttavia il prezzo sarà molto probabilmente più elevato delle atttuali versioni: la Ducati Multistrada V4 più costosa a listino è la S Sport con i suoi 23.790 euro.


TAGS: ducati pikes peak ducati multistrada v4 Novità 2021