Pubblicato il 19/11/20

Dopo sei anni di onorato servizio, la prima serie di BMW S 1000 R è ufficialmente andata in pensione. Al suo posto ecco la seconda generazione della maxi naked bavarese, arrivata puntualmente un anno dopo la presentazione della carenata S 1000 RR con la quale condivide il look della zona posteriore, laterale e tantissimi aspetti tecnici. La parte anteriore riprende invece il family feeling delle altre naked BMW: la F 900 R e la G 310 R. Niente look che riprende la supersportiva, com'era successo per la prima serie, ma non per questo è meno sportiva!

BMW S 1000 R 2021: MOTORE, TELAIO E CICLISTICA

BMW S 1000 R 2021

Il motore Euro5 è il medesimo 4 cilindri in linea che ecquipaggia le BMW S 1000 XR, derivato a sua volta da quello della prima serie di S 1000 RR: cubatura di 999 cc, 165 CV a 11.000 giri/min e una coppia massima di 114 Nm a 9.250 giri/min. Niente fasatura variabile ShiftCam, ma una curva di coppia rivista per dare più spinta ai medi e nuova rapportatura (più lunga) per 4°, 5° e 6° marcia a beneficio di una maggior comodità su strada in termini di vibrazioni e consumi. Il tutto è incastonato nel telaio ''Flex Frame'', lo stesso della S 1000 RR, con il motore che viene coinvolto nella funzione portante: da notare come tutta la zona dal serbatoio alla coda è la medesima della maxi supersportiva, a enfatizzare ancor di più quel concetto di ''naked'' intesa come ''supersportiva senza carene e con il manubrio alto''.

BMW S 1000 R 2021

Con il nuovo telaio, il pilota riesce a stringere meglio la moto con le ginocchia, incrementandone il feeling durante la guida. La BMW S 1000 R è un vero peso piuma della categoria: perde circa 5 kg, con un peso in ordine di marcia pari a 199 kg che sale a 202, se equipaggiata con i kit Touring e Comfort, ma che può scendere di 4,8 kg con il pacchetto M Performance. Nuove anche le sospensioni, con una taratura della forcella che ne migliora il comportamento mentre il monoammortizzatore Full Floater Pro riposizionato garantisce maggiore grip in accelerazione 

BMW S 1000 R 2021: ELETTRONICA

BMW S 1000 R 2021

L'elettronica è stata aggiornata a partire dal nuovo display TFT da 6,5'' da cui gestire qualsiasi parametro dalla moto. La nuova S 1000 R acquisisce anche una piattaforma inerziale IMU a 6 assi dotata di tutti i più aggiornati aiuti di guida BMW: dall'ABS Pro al Dynamic Traction Control sviluppato dall'esperienza nella WorldSBK, con la funzione di anti impennamento. Non mancano nemmeno il cruise control, l'Hill Assist Control per le partenze in salita e il quickshifter bidirezionale. Vista l'indole sportiva della S 1000 R non manca la mappa Dynamic Pro (che affianca le Rain, Road e Dynamic): un optional che permette di gestire il controllo dell'impennata, il freno motore e il controllo della coppia in scalata (MSR); presente anche il Pitlane Limiter. Tra gli optional spunta anche il faro anteriore Headlight Pro con funzione Adaptive Turning Lights. 

BMW S 1000 R 2021: COLORI E OPTIONAL

BMW S 1000 R 2021

La nuova S 1000 R sarà disponibile dal 2021 in tre colorazioni, di cui una rossa, una grigia pastello con dettagli gialli e una più ''classica'' ma apprezzatissima livrea che si rifà ai colori factory di BMW. Ancora sconosciuto il prezzo della moto così come i pacchetti optional tra cui compare quello M Performance, che presenta cerchi in carbonio e tantissimi altri accessori che possono essere affiancati da quelli ufficiali della Casa dell'Elica. Tra questi: pezzi in carbonio, parti in ergal ricavate dal pieno, scarico Akrapoviç e tantissimo altro. 


TAGS: moto bmw maxi naked Euro5 Novità 2021 BMW S 1000 R 2021