Autore:
Andrea Rapelli

ALTRA STORIA Che si tratta di una BMW lo si capisce dal sempiterno boxer due cilindri e dalla trasmissione a cardano. Per il resto, la R NineT by Atelier Diamond e K1X è tutta un'altra storia rispetto al modello da cui deriva.

SAPORE DI GARA Dal lucente e generoso serbatoio nero parte un telaietto reggisella minimalista a dir poco, che lascia scoperta buona parte della Metzeler slick posteriore. Davanti, i semimanubri raggiungono inclinazioni da moto sportiva: il fanale è singolo, lo scarico corto e la forcella ha elementi nello stesso verde in cui è colorata la sella. 

CHE PIASTRA Da lacrimuccia la lavorazione della piastra di sterzo superiore, così come i collettori di scarico e la texture dei cerchi (a raggi). Per non parlare dell'impianto frenante by Brembo o della mini-strumentazione digitale a mezzaluna...


TAGS: bmw special vintage bmw cafè racer bmw r nine t