Autore:
Danilo Chissalè

NUOVO MEMBRO La famiglia G di BMW accoglierà a breve un nuovo membro: la sportiva G 310 RR. Dopo tanta (inspiegabile) attesa e un anno di apprendistato in India sotto le mentite spoglie della TVS Apache 310, la G 310 con carene e semi manubri ha fatto il suo debutto durante i BMW Motorrad Days in Giappone, seppur in versione concept.

BABY HP4 L’ampio uso di fibra di carbonio per le carene, i parafanghi e alcuni rinforzi del telaio e le linee mutuate dalla supersportiva HP4 fanno sembrare la piccola G 310 RR una race replica pronta ad aggredire i cordoli. Il prototipo ci fornisce molti indizi sulla versione definitiva che vedremo ad Intermot 2018: la forcella sarà a steli rovesciati, probabilmente regolabili, ai suoi piedi agirà una pinza ad attacco radiale Bybre, come sull’enduro G 310 GS, che morderà un disco ben dimensionato. Il propulsore rimarrà il monocilindrico in grado di erogare 34 CV e 28 Nm accoppiato ad un cambio a sei marce.

TROPPO RACING Le foto ci mostrano anche quello che difficilmente vedremo sul modello di serie, come i rinforzi in fibra di carbonio sul telaio a traliccio o lo scarico racing che passa sotto la coda che, verosimilmente, tornerà a correre lungo il fianco destro della sportivetta. Sulla posizione dei semi manubri ci riserviamo il beneficio del dubbio: molte concorrenti della G 310 RR adottano una posizione più rialzata e rilassata, comoda nell’utilizzo cittadino. I veli verranno tolti tra poche settimane, non ci resta che attendere


TAGS: bmw bmw g310 nuova bmw g 310 rr bmw g 310 2019 bmw g 310 2019 caratteristiche bmw g 310 2019 prestazioni bmw g 310 2019 scheda tecnica