Pubblicato il 02/04/20

Se ti abbraccio non aver paura, un film in collaborazione tra BMW Italia e la casa di produzione Ushuaia Film

Oggi 2 aprile è la giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo, istituita dall'Onu. Proprio oggi, dunque, viene presentato e reso disponibile per un giorno (fino alla mezzanotte di domani) sul canale YouTube della casa di produzione Ushuaia Film, un documentario realizzato in collaborazione con BMW Italia, e in particolare con la sua sezione Motorrad. Il film documentario, intitolato Se ti abbraccio non aver paura e diretto da Niccolò Maria Pagani, è ispirato alla storia vera di Franco Antonello e di suo figlio Andrea, e tratto dal libro omonimo scritto da Fulvio Ervas (edizioni Marcos y Marcos).

LA DISTRIBUZIONE In sella a una BMW R1250 GS Adventure, Franco e suo figlio, affetto da autismo, hanno ripercorso le orme del viaggio raccontato nel mitico film di Gabriele Salvatores del 1987 Marrakech Express, attraversando l'Europa fino al Marocco, ai piedi del deserto del Sahara. Il film sarebbe dovuto uscire al cinema proprio oggi, ma stante la chiusura delle sale causa Coronavirus, la casa di produzione, il regista e BMW Italia hanno deciso per questo tipo di distribuzione online: ''Con tutte le persone costrette a rimanere nelle proprie case, ci sembrava doveroso, nel nostro piccolo, provare a fare anche noi di Ushuaia Film qualcosa per la comunità. Il nostro lavoro è fare film, e dunque è venuto naturale decidere di uscire con una première su YouTube gratuita e disponibile a tutti. Speriamo di regalare 55 minuti di svago portando le persone in viaggio con noi, almeno con la mente, in attesa di poter tornare a girare fisicamente per il mondo''. 

Un'immagine delle riprese di Se ti abbraccio non aver paura

LE DICHIARAZIONI Salvatore Nanni, Direttore di BMW Motorrad Italia dichiara: ''Il film racconta la storia di due persone molto speciali che abbiamo già avuto la fortuna di conoscere e frequentare in questi anni, che con le loro avventure ci hanno insegnato molto in termini di inclusione e voglia di affrontare le sfide della vita, andando oltre i limiti e le difficoltà senza mai arrendersi”.  “Prima ancora che essere un film sull'autismo – dice il regista Niccolò Maria Pagani – Se ti abbraccio non aver paura è il racconto del legame profondo di un padre e un figlio. Poter viaggiare con Franco e Andrea è stato di grandissima ispirazione, per l'immensa forza che riescono a trasmettere anche nelle situazioni più difficili da affrontare. Non per niente ho deciso di dedicarlo a ''tutti quelli che non si arrendono'', perché Franco è un uomo che ha deciso di non arrendersi di fronte a nulla''. L’iniziativa si inserisce nel programma di Corporate Social Responsibility di BMW Italia denominato SpecialMente, cresciuto nel corso degli anni fino a raggiungere alla fine del 2019 un milione di persone attraverso attività sul territorio e digitali. 


TAGS: bmw bmw gs se ti abbraccio non aver paura franco antonello niccolo maria pagani