Beretta, la Moto Guzzi V50 preparata da Deus Tokyo
Custom e special

"Beretta", una speciale Moto Guzzi V50 preparata da Deus Tokyo


Avatar di Danilo Chissalé , il 30/08/21

3 settimane fa - Beretta, la Moto Guzzi V50 preparata da Deus Tokyo. Ecco com'è fatta

Deus Tokyo omaggia i 100 anni di Moto Guzzi con una special V50 II del 1980, la "Beretta". Ecco com'è fatta

REGALO DI COMPLEANNO Il 2021 non è un anno banale per Moto Guzzi, oltre ad aver rinnovato la sua best sella V7 (qui il link alla prova), la V9 e la Classic Enduro V85TT, è l’anno del centenario. Le iniziative per celebrare la ricorrenza non mancano (anche se le GMG è stata rimandata), e non mancano nemmeno i tributi dall’estero. L’ultimo in ordine di tempo arriva da Deus Ex Machina Tokyo e dalla mano del preparatore Tomoyuki Saeda: una speciale Café Racer denominata “Beretta”, realizzata partendo da una Moto Guzzi V50 Mk.II del 1980.

VEDI ANCHE



BUONO STATO, MENO LAVORO L’ottimo stato della moto “donatrice” ha permesso agli uomini di Deus Tokyo di concentrarsi prevalentemente sulla parte estetica. Infatti, forcella, motore, impianto frenante, trasmissione e telaio principale sono quelli originali. Anche i cerchi da 18 pollici sono quelli originali, decisamente intriganti anche a distanza di più quarant’anni.

LE MODIFICHE La personalizzazione s’ispira al mondo delle Café Racer, ecco perché il serbatoio ha una forma in stile “Seventies” – prelevato da una Yamaha SRV250 – e un telaietto posteriore riprogettato per poter ospitare gli pneumatici a spalla rialzata (Firestone Champion Deluxe), e una sella monoposto color crema realizzata ad hoc. Per mettere in bella mostra il motore sono stati spostati la cassa filtro e alcuni componenti dell’impianto elettrico, mettendo in bella mostra i carburatori Kein da 34, che sostituiscono gli originali Dell’Orto. Pensate, perfino il serbatoio del liquido freni è stato riposizionato, passando dal tradizionale posizionamento sul manubrio all’incavo tra il serbatoio del carburante e il cannotto di sterzo.

SOLD OUT La lista dei componenti realizzati appositamente per la “Beretta” si completa con la strumentazione, il faro anteriore con il suo supporto, il codino monoposto, il faro posteriore a LED e gli ammortizzatori posteriori ad interasse maggiorato. Insomma, una special davvero ben riuscita questa “Beretta”… peccato sia stata già venduta.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 30/08/2021

Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox