Logo MotorBox
Video

Koenigsegg Regera da primato: la Regina torna sul trono (Video)


Avatar di Alessandro Perelli , il 19/06/23

1 anno fa - La hypercar svedese si riappropria di alcuni record che aveva perso

Video nuovi record Koenigsegg Regera vs Rimac Nevera elettrica
La hypercar di dieci anni con motore ibrido riporta a casa alcuni dei primati che le erano stati sottratti dalla rivale BEV Rimac Nevera

La Koenigsegg Regera, una hypercar che, ricordiamo ha dieci anni, si è riappropriata di alcuni dei record che solo poche settimane fa un’altra hypercar, l’elettrica Rimac Nevera, le aveva sottratto. Una specie di gioco al rimbalzo di chi va più forte in questa ristretta nicchia delle sportive da sogno e che certifica la supremazia di un modello o un altro. Un po’ come il record al Nürburgring per auto come BMW M, Mercedes AMG o Porsche, giusto per citarne alcune. Fatto sta, che la Regera si è portata a casa alcuni dei primati più prestigiosi raggiungibili su una “strip”, ovvero un rettilineo d’asfalto. Allora, vediamo quali sono attraverso le immagini del video.

TEMPI DA PAURA PER UN’AUTO DI (PICCOLA) SERIE I due tempi più importanti sono quelli sullo 0-250-0 mph in soli 29,6 secondi e sullo 0-400-0 km/h (400 km/h= 249 mph) con un tempo di 28,81 secondi. Questi dati sono straordinari, soprattutto perché la più moderna e super tecnologica Rimac Nevera li aveva conquistati insieme a numerosi altri. Durante il test, la Koenigsegg ha stabilito almeno quattro nuovi record, ma come ci è riuscita? Si tratta di una versione appositamente modificata con più potenza e una migliore aerodinamica? È un prototipo? Niente di tutto questo. La risposta è molto più semplice. Dall'uscita della Regera nel 2014, la tecnologia degli pneumatici è migliorata sensibilmente e i rettilinei utilizzati per questo record sembrano avere un fondo più liscio rispetto a quello utilizzato per i record precedenti. Koenigsegg ha montato un nuovo set di pneumatici Michelin Cup 2 R e ha trovato una superficie in condizioni migliori rispetto all'aeroporto abbandonato su cui è stato stabilito il record precedente.

Koenigsegg Regera: la velocità massima dall'abitacolo Koenigsegg Regera: la velocità massima dall'abitacolo

VEDI ANCHE



C’E SEMPRE UN BUON MOTIVO PER VINCERE Adesso, viene spontaneo fare una domanda. Perché stabilire questi nuovi primati con un'auto che non è più in vendita o in produzione? ''Perché può!'' fanno sapere da Koenigsegg. ''Perché vuole ancora regnare nel panorama automobilistico super competitivo di oggi, e questo è qualcosa che deve essere celebrato con un nuovo record”. La vettura ha fatto segnare i seguenti tempi, tutti verificati dalla strumentazione satellitare Racelogic, usata anche dai maggiori produttori di auto sportive e hypercar:

  • 0-250-0 mph: 29,6 secondi
  • 0-250 mph: 21,35 secondi
  • 250-0 mph 8,25 secondi
  • 0-400-0 km/h: 28,81 secondi
  • 0-400 km/h: 20,68 secondi
  • 400-0 km/h: 8,13 secondi

Koenigsegg Regera: un momento dei test sulla pista d'atterraggio svedese Koenigsegg Regera: un momento dei test sulla pista d'atterraggio svedeseLA SFIDA PROSEGUE… Sembra che il CEO di Rimac, Mate Rimac, fosse consapevole che il suo amico Christian von Koenigsegg avrebbe inseguito ancora una volta i record a causa di un recente post su Facebook in cui ha caricato una sua foto e Koenigsegg ha scritto: Ancora amici. La sfida continua...”. Il nuovo record di Koenigsegg è stato stabilito sulla pista dell'aeroporto di Orebro vicino a Stoccolma, che ha una lunghezza di poco superiore a 3,2 km. Sarebbe interessante vedere cosa potrebbe fare la Regera con più spazio, ma la Jesko Absolut scalpita per migliorare i tempi delle due rivali di oggi e potrebbe diventare la nuova primatista sulle corse in rettilineo. Nel frattempo, non possiamo che apprezzare ancora una volta come una hypercar ''vecchia'' di dieci anni con motore ibrido possa avere la meglio sulla full electric più veloce del mondo, fino a oggi…


Pubblicato da Alessandro Perelli, 19/06/2023
Tags
Gallery
Vedi anche