Pubblicato il 04/03/21

ALL'AVANGUARDIA Fin dalla sua nascita, avvenuta esattamente 100 anni fa (qui lo speciale), Mazda si è sempre distinta per la sua continua ricerca di sistemi propulsivi originali ed efficienti. È quanto successo con l’adozione del rotativo Wankel sulla Cosmo Sport nel lontano 1967, ed è un approccio che ritroviamo nell’ultima versione dello Skyactiv-X - un motore ibrido che, almeno nelle intenzioni, dovrebbe coniugare al meglio la brillantezza del benzina con l’efficienza del Diesel. 

Il motore Mazda Skyactiv-X

DOPPIA ANIMA La versione aggiornata dello Skyactiv-X (qui la prova su strada), che abbiamo provato di recente su Mazda CX-30 2021 ha una cilindrata di 2 litri, sviluppa una potenza massima di 186 CV a 6000 giri/min per 240 Nm di coppia a 3000 giri ed è abbinato a un sistema mild-hybrid 24 V. Niente turbine di sovralimentazione, qui c'è solo un piccolo compressore che aiuta ad aumentare ancor di più la pressione dell'aria introdotta nel motore. Fin qui nulla di strano, il vero segreto di Skyactiv-X si cela però nel suo rivoluzionario sistema d’innesco del carburante. Una miscela molto magra di benzina e aria viene immessa nel cilindro a una pressione estremamente elevata. La candela accende una quantità piccola e densa di carburante, aumentando ulteriormente calore e pressione in camera di scoppio e causando così l'accensione del carburante rimanente per compressione - proprio come accade nei motori Diesel.

SPARK CONTROLLED COMPRESSION IGNITION L’esplosione spontanea e uniforme della benzina - che si avvantaggia di pistoni dal profilo ad alta turbolenza - esercita una spinta più efficace sullo stantuffo, con dispersioni di energia davvero ridotte. Il rapporto di compressione portato da 16,3 a 15:1 dello Skyactiv-X 2021 stabilizza inoltre l’innesco e riduce il rischio di autoaccensioni inattese o preaccensioni dovute alle piccole differenze che contraddistinguono i diversi carburanti disponibili sul mercato. Questa tecnologia brevettata da Mazda e introdotta nell’agosto del 2017 è stata ribattezza Spark Controlled Compression Ignition e favorisce una combustione più rapida e omogenea, garantendo migliori prestazioni e minori emissioni.

Mazda CX-30 2021 con motore Skyactiv-X

PIÙ BRILLANTE Rispetto alla prima generazione di Skyactiv-X, che avevamo provato nel settembre 2019, l’unità 2021 si distingue per una maggiore vitalità ai bassi regimi con un’erogazione più lineare e corposa. Il motore, molto più che in passato, lavora con accensione spontanea quasi ininterrottamente relegando quella pilotata a candela solo a brevissimi intervalli.
È vero, per apprezzare appieno tutti i 186 CV del propulsore tocca comunque superare quota 3.000 giri e giocare un po’ con le 6 marce, i cui innesti si confermano però sempre molto precisi e puntuali. Le performance restano di tutto rispetto, se consideriamo che stiamo parlando pur sempre parlando di un SUV compatto a trazione anteriore lungo 4 metri e 40 centimetri in grado di sbrigare lo 0-100 in 8,3 secondi e di raggiungere 204 orari di punta. 

QUESTIONE CONSUMI Ma è proprio dai consumi che arrivano le sorprese più interessanti. Nella nostra prova svoltasi sull’anello di 90 km del MotoRing in condizioni di guida reali in mezzo al traffico, Mazda CX-30 Skyactiv-X 2021 (qui il listino completo) ha fatto segnare 7,3 l/100 km nel ciclo urbano, un valore che scende a 6,9 l/100 km a 130 orari in autostrada e tocca quota 4,7 l/100 km in extraurbano.  Va detto che quasi tutti i dati rilevati sono in linea con i numeri registrati dalla Casa nel ciclo di omologazione WLTP. In particolare quelli relativi al consumo autostradale e extraurbano sono molto coerenti: rispettivamente 6,1 l/100 km e 4,9 l/100 km. Lo stesso non si può dire del valore dell’urbano 6,6 l/100 km contro 7,3 l/100 km - ma su queste cifre influisce in maniera preponderante la variabile traffico. L’architettura mild-hybrid 24 V  riduce poi il carico sul motore e agevola il risparmio di carburante: un aspetto non secondario quando l’efficienza energetica è una priorità.


TAGS: mazda Mazda CX-30 2021 Mazda Skyactiv-X 2021