CLASSE RAZIONATA I nove titoli mondiali e le 79 vittorie non hanno placato la fame di competizione del leggendario Sebastien Loeb, ancora una volta ai nastri di partenza di una stagione del WRC. Il francese conferma l'impegno part-time del recente passato e in questa stagione si alternerà al volante della Hyundai i20 con Dani Sordo. Loeb bisserà le sei partecipazioni del 2019, anno in cui ha dimostrato di essere ancora ai massimi livelli della categoria, con un podio conquistato in Cile.

LA CARRIERA Il curriculum di Loeb è ovviamente impressionante. L'alsaziano, una vita spesa con la Citroen, vinse il JWRC nel 2001 e l'anno ottenne già il suo primo successo nel WRC al Rally Germania. Nel 2003 conclude secondo la prima stagione completa nel Mondiale Rally e dall'anno successivo comincia a riscrivere il libro dei record, vincendo il primo dei nove titoli iridati consecutivi. Un monopolio che si conclude solo nel 2013, quando Loeb decide di dedicarsi alle competizioni in pista, non senza aver vinto ancora una volta il Monte Carlo e in Argentina, arrivando secondo in Svezia e chiudendo ottavo in classifica generale con soli quattro rally disputati. Dopo un'altra partecipazione poco fortunata al Rallye Monte Carlo del 2015, dal 2018 è tornato part-time nel WRC, prima con Citroen (con tanto di vittoria in Spagna) e poi con Hyundai a partire dallo scorso anno, il primo disputato con una vettura che non fosse della casa francese.

SEBASTIEN LOEB, LA SCHEDA

Nazionalità Francese
Data di nascita 26/02/1974
Età 45
Luogo di nascita Haguenau (FRA)
Esordio Rally RACC - 1999
Navigatore  Daniel Elena
Mondiali 9
Vittorie 79
Podi 118
Speciali vinte 920
Punti totali 1719

TAGS: wrc hyundai i20 loeb Stagione WRC 2020