TUTTO NUOVO Dopo aver posto fine alla lunghissima sequenza di titoli iridati conquistati dalla premiata ditta dei Sebastien (9 titoli Loeb e 6 Ogier tra il 2004 e il 2018), l'estone Ott Tanak è chiamato a una nuova impresa: portare al titolo la Hyundai, fino a qui ottima protagonista nel WRC, ma senza riuscire a portare all'iride un suo pilota. Salutata da campione del mondo la Toyota, il biondo pilota cercherà così un'altra impresa, in grado di proiettarlo tra i grandi della categoria.

LA CARRIERA Eppure Tanak aveva iniziato la sua carriera nel WRC tra alti e bassi. Lanciato da M-Sport nel 2012, una stagione chiusa con un podio e l'ottavo posto finale, l'estone era rimasto senza sedile nel 2013, prima di ripresentarsi nel 2014 nel WRC2 con una Ford Fiesta R5 e l'anno successivo al piano di sopra, sempre con M-Sport. I risultati però hanno continuato a stentare ad arrivare in questo periodo e l'esplosione di Tanak avviene solo nel 2017, ancora con il team britanico e al volante di una Ford Fiesta WRC. Le prime due vittorie in carriera e ben sette podi gli valgono il terzo posto finale e il passaggio alla corazzata Toyota. Nel 2018 vince ben quattro rally, ma qualche zero di troppo non gli permette di andare oltre la posizione dell'anno prima. La musica cambia l'anno scorso, dove con ben sei vittorie e nove podi conquista meritatamente il suo primo titolo iridato.

OTT TANAK, LA SCHEDA

Nazionalità Estone
Data di nascita 15/10/1987
Età 32
Luogo di nascita Kärla Parish (EST)
Esordio Rally de Portugal - 2009
Navigatore Martin Järveoja
Mondiali 1
Vittorie 12
Podi 26
Speciali vinte 223
Punti totali 870

TAGS: hyundai wrc Tanak Stagione WRC 2020