Autore:
Andrea Minerva

UN’OTTIMA TRADIZIONE Il Rally di Turchia rimarrà per sempre nella storia di Citroen Racing, e il motivo è semplice; qui, nel 2003, il braccio sportivo del marchio francese ha ottenuto la sua prima vittoria su terra con la Citroen Xsara Wrc. Oggi, a poche ore della partenza della gara turca, valida come quart’ultimo appuntamento del Mondiale Wrc, il Citroen Total World Rally Team si augura fortemente di poter rinverdire i fasti di quel trionfo. I precedenti, senza andare troppo a ritroso nel tempo, sono in ogni caso abbastanza favorevoli. Solo lo scorso anno, Ogier e Ingrassia, seppure con un altro team, avevano conquistato cinque prove speciali, rimanendo a lungo al comando della gara. Lo stesso Ogier ha ora necessità di conquistare un risultato importante per continuare a lottare per il titolo iridato, che lo stesso pilota francese ha fatto suo per sei volte consecutive, dal 2013 ininterrottamente fino ad oggi. Per raggiungere questo traguardo, Citroen Racing ha concentrato i propri sforzi in particolare sugli ammortizzatori della C3 Wrc Plus, uno degli elementi meccanici che sarà messo più a dura prova sui terribili percorsi sterrati del Rally di Turchia. Oltre a questo, un altro aspetto da tenere sotto controllo saranno le temperature molto elevate, che nella regione di Marmaris, centro nevralgico del rally, durante il giorno si manterranno costantemente al di sopra dei 30 gradi. Per concludere la panoramica sugli obiettivi e le aspettative del Citroen Total World Rally Team, dobbiamo naturalmente menzionare anche Esapekka Lappi e Janne Ferm che in Turchia sono chiamati ad una grande prestazione, dopo aver fatto evidenti progressi nella seconda parte della stagione.

TERRA, POLVERE E SASSI Il Rally di Turchia è giustamente da tutti ritenuto una delle sfide più dure dell’intero Mondiale Wrc. Le caratteristiche principali di questa gara sono un percorso molto lento e tortuoso, costellato da pietre insidiose e taglienti, spesso causa di un elevato numero di forature, e le temperature roventi che rendono difficoltoso il raffreddamento delle varie componenti meccaniche. Il programma del Rally di Turchia non ha subìto quest’anno particolari cambiamenti, ma tutti gli equipaggi saranno comunque chiamati a rivedere le note già prese nella precedente edizione, molte prove speciali sono state infatti leggermente modificate, oltre alla nuova prova di Kizlan che verrà affrontata nella giornata di sabato. Il rally inizierà giovedì sera (12 settembre) con la prima prova spettacolo, ma la gara vera e propria prenderà il via il giorno seguente con i primi 159,14 km cronometrati. Di questa tappa, vanno seguiti con attenzione i doppi passaggi della prova di Cetibeli, la più lunga dell’intero rally con i suoi 38km e 150 metri. In totale, le prove della giornata di sabato proporranno un percorso di 110km mentre lo sprint finale di domenica si svilupperà per una distanza di 38km e 620 metri. Ora, come per ogni appuntamento del Mondiale Wrc, vi proponiamo i commenti di Pierre Budar (Direttore di Citroen Racing) e dei piloti Sébastien Ogier ed Esapekka Lappi, raccolti pochi poco prima dell’inizio del rally.

Pierre Budar, Direttore di Citroën Racing

"Dopo un’edizione 2018 che ha sorpreso tutti per la difficoltà, quest’anno siamo perfettamente consapevoli della sfida che ci aspetta e ci siamo preparati in modo adeguato. In particolare, abbiamo fatto una sessione di prove estremamente produttiva su alcuni dei tracciati più impegnativi della Grecia. L’affidabilità giocherà un ruolo fondamentale questo week-end, così come la capacità di superare le insidie del percorso. Non possiamo permetterci il minimo errore, perché vogliamo tornare sul podio e batterci con tutte le nostre forze per il campionato".

Sébastien Ogier, Pilota del Citroën Total WRT

"Il tracciato della scorsa edizione è stato senza dubbio il più difficile che abbia affrontato in tutta la mia carriera. A vincere non sono stati i più veloci, quindi dovremo modificare il nostro approccio, anche perché non possiamo più permetterci di sbagliare. Abbiamo condotto test su strade con caratteristiche molto simili a quelle che si aspettano in questa gara e sono andati molto bene. Spero proprio di confermare in gara il buon feeling con la vettura, trovato durante i test".

Numero di partecipazioni alla prova: 2

Miglior risultato: 4° (2010)

Esapekka Lappi, Pilota del Citroën Total WRT

"In questo rally bisogna usare la testa e capire quand’è il momento migliore per attaccare e quando è il caso di rallentare per preservare la meccanica. Non è il mio tipo di gara preferito, ma se riusciamo a trovare il giusto equilibrio tra resistenza, affidabilità e velocità, evitando le forature, dovremmo riuscire ad ottenere un buon risultato".

Numero di partecipazioni alla prova: 1 (2018), abbandono.

 

I NUMERI CHIAVE

17 speciali per un totale di 309,86 km cronometrati
78,30 km/h la velocità media del vincitore della scorsa edizione, ovvero la più bassa di tutto il campionato 2018
34 gradi, la temperatura massima prevista a Marmaris nella settimana del Rally
4 vittorie ottenute da Citroën in sette edizioni del Rally di Turchia: 3 con Xsara WRC (2003, 2004 e 2005), 1 con C4 WRC (2010).

GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE

10h00: Shakedown (4,70 km)

18h00: Partenza dal parco d’assistenza (Asparan)

18h30: Cerimonia d’apertura (Marmaris)

20h08: PS 1 – Super Special Stage (2,00 km)

20h33: Parco chiuso (Asparan)

VENERDÌ 13 SETTEMBRE

07h30: Partenza e assistenza A (Asparan – 15’)

08h08: PS 2 – Içmeler 1 (24,85 km)

09h31: PS 3 – Çetibeli 1 (38,15 km)

10h54: PS 4 – Ula 1 (16,57 km)

13h14: Assistenza B (Asparan – 40’)

14h17: PS 5 – Içmeler 2 (24,85 km)

15h40: PS 6 – Çetibeli 2 (38,15 km)

17h03: PS 7 – Ula 2 (16,57 km)

19h08: Flexi service C (Asparan – 45')

SABATO 14 SETTEMBRE

07h57: Partenza e assistenza D (Asparan – 15')

08h50: PS 8 – Yesilbelde 1 (33,00 km)

10h08: PS 9 – Datça 1 (8,75 km)

11h06: PS 10 – Kizlan 1 (13,30 km)

12h32: Assistenza E (Asparan – 40')

13h50: PS 11 – Yesilbelde 2 (33,00 km)

15h08: PS 12 – Datça 2 (8,75 km)

16h06: PS 13 – Kizlan 2 (13,30 km)

17h27: Flexi service F (Asparan – 45’)

DOMENICA 15 SETTEMBRE

08h55: Partenza e assistenza G (Asparan – 15’)

09h38: PS 14 – Marmaris 1 (7,05 km)

10h36: PS 15 – Gökçe (11,32 km)

11h24: PS 16 – Çiçekli (13,20 km)

13h18: PS 17 – Marmaris 2 Power Stage (7,05 km)

13h38: Arrivo (Asparan)

14h15: Podio


TAGS: Sebastien Ogier Citroen racing citroen c3 wrc plus citroen racing wrc esapekka lappi wrc 2019 wrc 2019 rally di turchia

Allegato Dimensione
Elenco iscritti Rally Turchia.pdf 100 Kb
Tabella distanze e tempi Rally di Turchia.pdf 158 Kb