Autore:
Andrea Minerva

OBIETTIVO 2020 L’impegno e la determinazione non sono mai venuti meno, fino alla fine. Il Citroen Total World Rally Team ha profuso il maggior sforzo tecnico e agonistico possibile in vista del Rally di Spagna, penultima prova del Mondiale Wrc, ma non è bastato. Sèbastien Ogier e Julien Ingrassia, che prima del via erano ancora in lizza per il Titolo iridato, si sono infatti dovuti arrendere ad un problema tecnico che li ha esclusi dalla lotta per la vittoria. Dopo essersi aggiudicato la prima prova speciale di venerdì, Ogier non ha più potuto forzare il ritmo di gara a causa di un’avaria idraulica manifestatasi sulla Citroen C3 Wrc Plus. Questo inconveniente tecnico ha costretto il pilota francese, sei volte campione del mondo, ha concedere oltre 3 minuti e mezzo agli avversari, uno svantaggio pressoché irrecuperabile. Il tentativo di rimonta c’è comunque stato, ed è culminato in un ottavo posto finale. Nel frattempo il Rally di Spagna ha incoronato Ott Tanak e Martin Jarveoja campioni del mondo Wrc 2019, ma al termine del campionato manca ancora una gara, il Rally d’Australia (14/17 novembre) e Citroen racing cercherà di approfittarne per rimpinguare il bottino di questa stagione che attualmente può annoverare 11 podi, di cui tre sono state vittorie.

SODDISFAZIONI TARGATE WRC2 Tenendo presente anche il ritiro di Esapekka Lappi e Janne Ferm causato dalla rottura del motore della loro Citroen C3 Wrc Plus, il bilancio del weekend “catalano” del Citroen Total World Rally Team è stato obiettivamente ben lontano da quelle che erano le ambizioni iniziali della squadra francese. Ma nonostante questi risultati, le soddisfazioni non sono comunque mancate per Citroen Racing. Nella categoria Wrc2, il marchio francese è riuscito infatti a cogliere ben due vittorie. Nella Wrc2 Pro, riservata ai team ufficiali, il successo è arrivato grazie alla ottima prestazione di Mads Ostberg e Torstein Eriksen, mentre nella classe Wrc2, che vede in lizza le squadre private, la vittoria è stata conquistata da Eric Camilli e Benjamin Veillas. Entrambi questi equipaggi hanno disputato il Rally di Spagna con le Citroen C3 in versione R5. Ed ora, come sempre, vi proponiamo le dichiarazioni di Sébastien Ogier, Esapekka Lappi e Pierre Budar (direttore di Citroen Racing) raccolte al termine del Rally di Spagna.

 Sébastien Ogier, Pilota del Citroën Total WRT

«Naturalmente non è il risultato che speravamo di conquistare arrivando qui. Eravamo determinati a dare il massimo fino all’ultimo, ma tutto è finito troppo presto. In seguito l’adrenalina e la motivazione sono necessariamente cambiate, ma abbiamo cercato di restare il più professionali possibile, per lavorare sul set-up della vettura su asfalto, e provare ad attaccare comunque. Complimenti a Ott e Martin per questo titolo meritato e conquistato con abilità.»

Esapekka Lappi, Pilota del Citroën Total WRT

«Sono deluso per questa conclusione arrivata troppo presto, tanto più che fino ad allora la prima giornata era stata piuttosto costante e solida in termini di velocità. Gli scarti erano ridotti, e la battaglia si preannunciava interessante. E poi mi sentivo molto a mio agio al volante della mia C3 WRC. Avrei voluto verificare i progressi su asfalto, che i tempi di Sébastien e Julien hanno dimostrato andare nella direzione giusta. Ora sono ansioso di arrivare in Australia per concludere la stagione nel miglior modo possibile.»

Pierre Budar, Direttore di CITROËN RACING

Qual è la sua analisi di questo week end decisamente deludente e più in generale dell’intera stagione?

Non siamo stati globalmente all’altezza per combattere e, se vogliamo ambire a un titolo per il prossimo anno, dobbiamo fare in modo di alzare il nostro livello di performance. Il progetto che abbiamo avviato all’inizio del 2019 con nuovi equipaggi e un team tecnico rinnovato si preannunciava difficile, rispetto a formazioni collaudate, con piloti che avevano già esperienza con le loro auto. Anche per questo, si è trattato di un progetto a lungo termine, sin dall’inizio. Abbiamo debuttato bene nel Monte-Carlo, con Sébastien e Julien sempre formidabili, e replicato in Messico, terra in cui Citroën ha sempre saputo gestire bene i parametri calore e altitudine. Forse in seguito abbiamo patito un po’ il fatto di avere un team giovane. Ognuno doveva trovare i propri punti di riferimento e concordare la direzione da seguire. Sicuramente non abbiamo saputo trarre il massimo da tutta l’esperienza del team su asfalto, dove non siamo stati incisivi in Corsica e poi Germania. 

La stagione 2020 comincerà già in Australia?

Per noi è già cominciata, perché abbiamo avviato le attività per migliorare la vettura già dalla prima gara dell’anno. Tutti i nostri team di sviluppo sono sul piede di guerra per essere al massimo già dall’appuntamento d’esordio. Abbiamo un intenso programma di test che ci riserviamo la possibilità di ampliare ulteriormente. Spero che il 2020 ci permetta di raccogliere i frutti di quanto iniziato quest’anno, e comunque faremo il massimo per riuscirci. In questo week end siamo tutti delusi, poiché nessuno ha mai mollato in queste intense settimane. Ma restiamo compatti, e cercheremo di trarre nuovi insegnamenti da questo insuccesso, per continuare a crescere insieme e tornare a essere i migliori.

CLASSIFICA FINALE RALLY DI SPAGNA

  1. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 WRC) 3h07’39’’6
  2. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) +17’’2
  3. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 WRC) +17’’6
  4. Loeb / Elena (Hyundai i20 WRC) +53’’9
  5. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) +1’00’’2
  6. Evans / Martin (Ford Fiesta WRC) +1’14’’2
  7. Suninen / Lehtinen (Ford Fiesta WRC) +1’47’’6
  8. Ogier / Ingrassia (Citroën C3 WRC) +4’20’’5
  9. Ostberg / Eriksen (Citroën C3 R5) +8’24’’6 (1o RC2 & WRC2Pro)
  10. Camilli / Veillas (Citroën C3 R5) +8’47’’2 (2o RC2 & 1o WRC2)

CAMPIONATO DEL MONDO PILOTI

  1. Ott Tänak – 263 punti
  2. Thierry Neuville – 227 punti
  3. Sébastien Ogier – 217 punti
  4. Andreas Mikkelsen & Elfyn Evans – 102 punti
  5. Kris Meeke – 98 punti
  6. Jari-Matti Latvala – 94 punti
  7. Teemu Suninen & Dani Sordo – 89 punti
  8. Esapekka Lappi – 83 punti

   


TAGS: Mads Ostberg Sebastien Ogier citroen c3 wrc plus citroen c3 r5 esapekka lappi wrc 2019 wrc 2019 rally spagna