Autore:
Andrea Minerva

OGIER ANCORA SUL PODIO Il Rally del Galles, terz’ultimo appuntamento del Campionato Mondiale Wrc, si è confermato come da tradizione una gara ostica, selettiva e difficile da gestire, sia sotto il profilo delle prestazioni sia per tutto ciò che riguarda la gestione meccanica del mezzo e degli pneumatici. Nonostante queste condizioni al limite del proibitivo, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia sono comunque riusciti a concludere la loro gara, come sempre alla guida della Citroen C3 Wrc Plus, in terza posizione assoluta. Questo risultato si è trasformato nell’undicesimo podio in dodici gare ottenuto dal Citroen Total World Rally Team, e nell’ottavo conquistato personalmente da Sèbastien Ogier e Julien Ingrassia. Per quanto riguarda la gara, già nella prima tappa il francese sei volte campione del mondo è partito con un gran ritmo collocandosi stabilmente nelle prime tre posizioni, e chiudendo la giornata al secondo posto con un distacco di 3 secondi e 4 decimi dal primo. La seconda tappa, connotata dal maggior chilometraggio di tutto il rally e dall’assenza del Parco Assistenza a metà giornata, ha visto Ogier e Ingrassia in leggera difficoltà rispetto ai principali avversari; l’equipaggio del Citroen Total World Rally Team è comunque riuscito a concludere questa tappa in terza posizione, anche se staccato di 17 secondi e 3 decimi dalla vetta della classifica. Nell’ultima giornata, Ogier e Ingrassia hanno mantenuto e consolidato il terzo posto, arrivando anche secondi nella Power Stage.

LA SFORTUNA DI LAPPI E’ bastato un singolo episodio, ma nel rally questa non è certo una rarità, per mandare all’aria la prestazione e i piani di Esapekka Lappi e Janne Ferm al Rally del Galles. Il tutto è capitato nel corso della giornata di venerdì. L’equipaggio finlandese di Citroen Racing era partito molto bene, con grande convinzione, ottenendo immediatamente un quarto tempo assoluto per arrivare poi a migliorarsi ulteriormente nel quinto tratto cronometrato con il terzo miglior tempo. Questi risultati consentivano a Lappi e Ferm di chiudere la prima metà di venerdì a soli 7 secondi e 8 decimi dal podio. Il guaio è arrivato però in una prova successiva, quando un errore di valutazione del grip, in una fase di frenata, è costato a Lappi il ritiro. Il finlandese è poi ripartito con la formula del Rally 2, ottenendo infine il terzo miglior tempo nella Power Stage, alle spalle del compagno di squadra Ogier.

Sébastien Ogier, Pilota del Citroën Total WRT

«La Power Stage riepiloga il nostro week end, che ci ha visto sempre indietro di un paio di decimi. Abbiamo comunque fatto tutto il possibile, ma non siamo riusciti ad essere così performanti, mentre Ott è stato protagonista di un super week end. Con ancora due rally in programma, ai fini del Campionato non è stato un grande risultato, ma continueremo a batterci con tutte le nostre forze fintanto che i numeri ci diranno che esiste una chance di vincere il titolo.»

Esapekka Lappi, Pilota del Citroën Total WRT

«Certamente è spiacevole ritrovarsi fuori dai giochi già il venerdì, ma visto tutto quello che abbiamo imparato il bilancio mi sembra positivo. Sono stato anche piacevolmente colpito dal livello di prestazioni che siamo riusciti a dimostrare con la nostra C3 WRC, nonostante i test prima della gara effettuati con un meteo totalmente asciutto.»

Pierre Budar, Direttore di Citroen Racing

“Le valutazioni sono effettivamente contrastanti. Da un lato esistono tanti motivi di soddisfazione, come aver conquistato l'undicesimo podio per Citroën nelle dodici gare della stagione. La C3 WRC ha anche dimostrato un'affidabilità esemplare, in particolare sabato, in cui bisognava coprire oltre la metà della giornata senza assistenza. Dall'altro lato però speravamo in un livello di competitività maggiore, per permettere a Sébastien e Julien di continuare la loro rimonta in campionato, visto anche lo spirito combattivo esemplare, che conoscono bene, che hanno dimostrato anche in questo rally. Basta vedere le prestazioni nella Power Stage. Purtroppo però hanno perso un po' di terreno. Avremmo sperato di più anche per Esapekka e Janne, ma il piccolo errore di traiettoria nel punto sbagliato è costato loro il risultato. Come abbiamo visto in seguito, il loro ritmo poteva chiaramente portare a un buon risultato, ma occorre una grande esperienza per leggere l'aderenza su questi sentieri fangosi e loro non ne hanno ancora abbastanza. Hanno comunque potuto imparare molto.”

CLASSIFICA FINALE RALLY DEL GALLES

  1. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) 3h00’58’’0
  2. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 WRC) +10’’9
  3. Ogier / Ingrassia (Citroën C3 WRC) +23’’8
  4. Meeke / Marshall (Toyota Yaris WRC) +35’’6
  5. Evans / Martin (Ford Fiesta WRC) +48’’6
  6. Mikkelsen / Jaeger (Hyundai i20 WRC) +58’’2
  7. Tidemand / Floene (Ford Fiesta WRC) +5’23’’8
  8. Breen / Nagle (Hyundai i20 WRC) + 9’25’’0

27. Lappi / Ferm (Citroën C3 WRC) +35’53.7

 

CAMPIONATO DEL MONDO PILOTI

  1. Ott Tänak – 240 punti
  2. Sébastien Ogier – 212 punti
  3. Thierry Neuville – 199 punti
  4. Andreas Mikkelsen – 102 punti
  5. Kris Meeke – 98 punti
  6. Elfyn Evans – 90 punti
  7. Jari-Matti Latvala – 84 punti
  8. Esapekka Lappi – 83 punti
  9. Teemu Suninen – 83 punti
  10. Dani Sordo – 72 punti

CAMPIONATO DEL MONDO COSTRUTTORI

  1. Hyundai WRT – 340 punti
  2. Toyota Gazoo Racing – 332 punti
  3. Citroën Total WRT – 278 punti

M-Sport Ford WRT – 200 punti


TAGS: Sebastien Ogier Citroen racing citroen c3 wrc plus citroen racing wrc esapekka lappi wrc 2019 wrc 2019 rally di gran bretagna