Autore:
Andrea Minerva

OGIER RE DEL GALLES Nessuno come il sei volte campione del mondo francese ha mai mostrato una tale affinità con la gara d’Oltremanica. Sébastien Ogier e il copilota Julien Ingrassia vantano infatti il record di successi al Rally del Galles, ben 5! Di queste vittorie le prime quattro sono state consecutive, dal 2013 al 2016, la quinta invece è arrivata lo scorso anno. Nell’albo d’oro dei vincitori in terra gallese, per la cronaca spiccano anche le quattro affermazioni del finlandese Hannu Mikkola e del norvegese Petter Solberg; quest’ultimo parteciperà all’edizione del Rally del Galles di quest’anno che vedrà al via anche il figlio 17enne Oliver. Ma torniamo a Ogier. L’alfiere di Citroen Racing ha esordito con una vettura Wrc esattamente in questa gara, dopo aver conquistato il Titolo mondiale Junior con la Citroen C2 Super 1600. Da allora, il Rally del Galles ha sorriso spesso e volentieri ad Ogier, che dopo il recente successo in Turchia si augura di poter continuare la rincorsa, e la rimonta, nei confronti di Ott Tanak; l’estone lo precede nella classifica generale piloti con un margine di 17 punti. A supportare questo intento e questa speranza ci sono le prestazioni della Citroen C3 Wrc Plus che in particolare sui fondi sterrati si è rivelata in più di una occasione molto competitiva. A tal proposito, il Citroen Total World Rally Team ha effettuato tre giorni di test in Gran Bretagna per affinare le doti della vettura francese alle caratteristiche del percorso che saranno all’insegna del fondo scivoloso e fangoso, in particolare nei tratti che attraverseranno le foreste nella parte centrale del Galles.

SPERANZA LAPPI Da una parte è evidente che le aspettative di Citroen Racing si concentrano in particolare su Sébastien Ogier, pienamente impegnato nella bagarre per la conquista di quello che sarebbe per lui il settimo Titolo iridato. Ma l’attenzione del team francese è parimenti alta anche nei confronti del compagno di squadra Esapekka Lappi, che in particolare nella seconda parte della stagione Wrc ha dimostrato di aver trovato un ritmo di gara all’altezza della sua velocità e del suo talento. Ma non è tutto qui. Lappi potrebbe infatti giocare un ruolo fondamentale nell’attacco di Ogier alla prima posizione della classifica; il pilota finlandese avrà infatti il compito di sottrarre il maggior numero di punti possibili agli avversari dello stesso Ogier, così com’è avvenuto con la doppietta targata Citroen al recente Rally di Turchia. In questo Rally del Galles, Esapekka Lappi e il copilota Janne Ferm scatteranno dalla ottava posizione al via della prima tappa, una situazione che potrebbe rivelarsi vantaggiosa per affrontare le prime prove speciali in una condizione migliore rispetto agli equipaggi che scatteranno per primi. In Galles, Lappi ha ottenuto una vittoria nella categoria Wrc2 nel 2016 mentre lo scorso anno ha concluso al terzo posto vincendo due prove speciali. Ora, come sempre, vi proponiamo i commenti di Pierre Budar, direttore di Citroen Racing, di Sébastien Ogier e di Esapekka Lappi, raccolti a poche ore dal via del Rally del Galles 2019.

Pierre Budar, Direttore di Citroën Racing

«Con Sébastien che partirà 2° ed Esapekka 8°, potremo diversificare le nostre possibilità, in funzione delle condizioni meteorologiche; l'obiettivo è che ambedue traggano il meglio dalla situazione, in modo che possiamo proseguire la nostra rimonta in campionato. Sébastien ha molta esperienza su questo terreno, e questo può aiutare a fare la differenza. Esapekka invece ha dimostrato la sua capacità di adattamento, con un podio lo scorso anno, alla sua terza partecipazione. Penso quindi che abbiamo le carte in regola per fare bene, anche grazie all’ottimo lavoro che abbiamo effettuato durante i test sulla C3 WRC.»

Sébastien Ogier, Pilota del Citroën Total WRT

«L’obiettivo in Gran Bretagna sarà consolidare il trend positivo dimostrato in Turchia e mettere la massima pressione su Ott. In questo rally ho sempre avuto buoni risultati. Quindi conto di poter dire la mia, tanto più che l'ordine di partenza non è penalizzante per chi parte prima. Il segreto è saper interpretare bene i cambi di aderenza, affrontare al meglio le condizioni spesso difficili e i tratti con scarso grip. Se inizialmente ho avuto bisogno di tempo per imparare a gestire questa gara particolare, è un appuntamento che mi piace.»

Partecipazioni alla prova: 11

Numero di vittorie: 5 (2013, 2014, 2015, 2016 e 2018)

Esapekka Lappi, Pilote du Citroën Total WRT

«Questo rally è una prova molto particolare, per il buio, la nebbia, le intemperie, tutti elementi che lo rendono una vera e propria sfida. Occorre coraggio, perché si viaggia veloci. Un fattore chiave sarà quello di avere un'auto non troppo sensibile ai cambi di grip, che qui si susseguono in continuazione. Abbiamo lavorato bene nei test, anche su asciutto. Con il nostro ordine di partenza la pioggia sarà un elemento a nostro svantaggio. In Turchia avevo un buon feeling con la mia C3 WRC quando poi, purtroppo, nella lunga speciale di venerdì si è messo a piovere.»

Partecipazioni alla prova: 3

Miglior risultato: 3° (2018)

NUMERI CHIAVE

  • 22 speciali per un totale di 309,76 km cronometrati
  • 151,24 km da percorrere il sabato senza assistenza
  • 32 pneumatici Michelin a disposizione, da scegliere tra 32 a mescola media e 16 a mescola morbida
  • 3 successi riportati da Citroën al Rally di Gran Bretagna con C4 WRC (dal 2008 al 2010)

GIOVEDÌ 3 OTTOBRE

08h00: Shakedown Gwydir (4,68 km)

12h30: Partenza dal parco assistenza (Llandudno)

16h00: Cerimonia di partenza (Liverpool)

19h08: PS 1 – The Dayinsure Oulton Park Stage (3,58 km)

21h17: Parco chiuso (Llandudno)

VENERDÌ 4 OTTOBRE

06h10: Partenza e assistenza A (Llandudno – 17’)

07h18: PS 2 – Elsi 1 (11,65 km)

07h46: PS 3 – Penmachno 1 (16,19 km)

09h56: PS 4 – Dyfnant 1 (19,36 km)

10h53: PS 5 – Aberhirnant 1 (10,26 km)

13h07: Assistenza B (Llandudno – 42’)

14h40: PS 6 – Elsi 2 (11,65 km)

15h08: PS 7 – Penmachno 2 (16,19 km)

15h57: PS 8 – Slate Moutain (1,60 km)

18h11: PS 9 – Dyfnant 2 (19,36 km)

19h08: PS 10 – Aberhirnant 2 (10,26 km)

21h11: Flexi service C (Llandudno – 47')

SABATO 5 OTTOBRE

05h40: Partenza e assistenza D (Llandudno – 17’)

08h06: PS 11 – Dyfi 1 (25,86 km)

10h08: PS 12 – Myherin 1 (22,91 km)

11h02: PS 13 – Sweet Lamb Hafren 1 (25,65 km)

12h18: Cambio pneumatici (Newtown – 15')

14h08: PS 14 – Myherin 2 (22,91 km)

15h02: PS 15 – Sweet Lamb Hafren 2 (25,65 km)

16h19: PS 16 – Dyfi 2 (25,86 km)

19h13: PS 17 – Colwyn Bay (2,40 km)

19h49: Flexi service E (Llandudno – 47’)

DOMENICA 6 OTTOBRE

06h00: Partenza e assistenza F (Llandudno – 17’)

07h28: PS 18 – Alwen 1 (10,41 km)

08h08: PS 19 – Brenig 1 (6,43 km)

09h26: PS 20 – Great Orme (4,74 km)

09h42: Assistenza G (Llandudno – 17’)

11h10: PS 21 – Alwen 2 (10,41 km)

12h18: PS 22 – Brenig 2 Power Stage (6,43 km)

13h32: Arrivo (Llandudno)


TAGS: Sebastien Ogier Citroen racing citroen c3 wrc plus citroen racing wrc esapekka lappi wrc 2019 wrc 2019 rally di gran bretagna

Allegato Dimensione
Entry List - Rally del Galles Wrc.pdf 152 Kb
Tabella Distanze e Tempi Rally del Galles Wrc.pdf 166 Kb