Autore:
Simone Dellisanti

LOTTA A TRE Sébastien Ogier, Thierry Neuville e Ott Tänak sono i tre driver ancora in lizza per vincere il titolo piloti WRC 2018 mentre le rispettive squadre, M-Sport Ford, Hyundai Motorsport e Toyota Gazoo Racing si batteranno per la corona dei costruttori, sulle strade ghiaiose del Rally d'Australia 2018. M-Sport Ford è il team che dovrà difendere sia il titolo piloti sia quello dei costruttori, essendo il vincitore della stagione datata 2017 e avendo tra le proprie fila il campione del mondo Sebastien Ogier. Wilson, il boss del team, spera di riuscire a mantenere entrambi i titoli prima che il suo gioiellino, Ogier, passi ai servigi di Citroën Racing nel 2019.

PRIMA DI DIRCI ADDIO "Non riesco a ricordare l'ultima volta che siamo arrivati all'ultima gara del Mondiale con tutti i team e i piloti cosi vicini in classifica." Ha detto Wilson. "Ogier e Ingrassia si trovano in una posizione privilegiata guidando la classifica con tre punti ma in Australia ci sarà da lottare. Sono fiducioso poiché sono due campioni e sanno come comportarsi in queste occasioni".

LA VOLTA BUONA In classifica, il team Hyundai Motorsport segue i campioni in carica della M-Sport Ford con il suo pilota Neuville. Il boss della squadra Michel Nandan si aspetta una lotta aperta in Australia. "Sarà tutt'altro che facile", ha ammesso. "Tutti e quattro i team saranno in lizza per la vittoria, con l'obbiettivo di finire la stagione al massimo, sarà una gara agguerrita, il modo ideale per concludere quella che è stata una stagione davvero affascinante".

E NOI? Intanto, Toyota Gazoo Racing si prepara al Rally d'Australia 2018 puntando ai suoi primi titoli da quando è tornato al WRC, il team principal Tommi Mäkinen è sicuro che la sua squadra possa riservare delle piccole sorprese ai suoi avversari: "Questa è stata una stagione da brivido con molti alti e bassi ma siamo pronti per affrontare il round finale di questa stagione. Abbiamo davanti a noi una grande opportunità: vincere un campionato nel nostro secondo anno sarebbe un risultato fantastico"


TAGS: wrc rally australia 2018 rally australia 2018