Autore:
Simone Dellisanti

LA SFIDA Il mondiale rally WRC 2018 è agli sgoccioli. La prossima gara, il Rally d'Australia 2018, decreterà quale sarà il miglior pilota di questa stagione ma anche quale costruttore siederà sul trono del vincitore. Toyota Gazoo Racing forte di una seconda parte della stagione davvero mozzafiato, ora conduce la classifica generale con 331 punti. Ma con i 43 punti iridati disponibili (in caso di doppietta), sia Hyundai Motorsport (319 punti) che M-Sport Ford (306 punti) possono ancora strappare la corona a Toyota. Tutte e tre le squadre, come sappiamo, stanno ancora lottando per regalare a uno dei loro piloti (Neuville per Hyundai, Ogier per Ford e Tanak per Toyota) il titolo di Campione del Mondo WRC. I giochi sono ancora totalmente aperti e non ci resta che aspettare il Rally d'Australia per vedere chi la spunterà. Intanto la classifica recita: Ogier davanti a tutti con 204 punti, seguito a tre lunghezze da Neuville (201), chiude la top three, più staccato ma ancora in lizza per la vittoria, Tanak con 181 punti.

TOYOTA DAVANTI Il capo della Toyota, Tommi Mäkinen, è fiducioso in vista del rally australiano, tenendo conto soprattutto dei recenti progressi della Yaris WRC sulla ghiaia: "Non sarà facile, ma siamo comunque fiduciosi in vista dell'ultima sfida. Abbiamo messo in campo delle buone prestazioni sulla ghiaia della Gran Bretagna e della Spagna e, ultimamente, abbiamo riscontrato ulteriori miglioramenti in questo tipo di condizioni, che sono abbastanza simili a ciò che dovremmo affrontare in Australia".

GLI INSEGUITORI Hyundai Motorsport è li vicino però e guarda al Rally d'Australia con gli "occhi della tigre". Il team principal Michel Nandan sa che la sua squadra deve riscattare una serie di recenti deludenti gare che gli sono costate la leadership sia del campionato piloti che di quello dei costruttori. "Ci dirigiamo in Australia con entrambi i titoli da assegnare", ha detto Nandan. "Da un lato, siamo delusi per aver lasciato per strada così tanti punti. Ma allo stesso tempo, restiamo determinati come sempre per conquistare almeno uno dei due titoli."

CI SIAMO ANCHE NOI E il team M-Sport Ford? Giocherà la sua carta pregiata. Il Campione del Mondo, Sebastien Ogier che nei momenti di difficoltà si esalta e difficilmente sbaglia quando qualcosa di grosso bolle in pentola. Il boss del team, Malcolm Wilson, è ottimista in vista dell'Australia. "Vincere in Australia? E' un compito difficile ma sono sicuro che i nostri piloti, Evans e Suninen aiuteranno Ogier e faranno la loro parte per portare a casa un ottimo risultato finale".


TAGS: wrc 2018 rally australia 2018