Logo MotorBox
WEC 2024

Ferrari e le sfide della 24 Ore di Le Mans 2024: "Alcuni avversari sono più avanti"


Avatar di Luca Manacorda , il 12/06/24

1 mese fa - Le parole dei piloti Ferrari alla vigilia del grande evento

I commenti dei piloti Ferrari alla vigilia della 24h di Le Mans
Le parole dei piloti Ferrari alla vigilia del grande evento che scatta oggi con le prove libere

La 92esima edizione della 24 Ore di Le Mans è ormai pronta ad accendere i motori. Oggi, mercoledì 12 giugno, vanno in scena le prime due sessioni di prove libere, una alle 14 e una alle 22 (qui la nostra preview completa). Nella categoria regine delle Hypercar, la Ferrari si presenta al via da campione uscente. Le due 499P quest'anno sono chiamate a un'impresa ancora più difficile: il campo partenti si è fatto più ricco e agguerrito, con una Porsche in grande forma che si cala nel ruolo di favorita, e il Balance Of Performance non sarà così favorevole alle vetture di Maranello come nel 2023.

WEC 2024: team Ferrari AF Corse WEC 2024: team Ferrari AF Corse

CONCORRENZA AGGUERRITA E INCOGNITA METEO A Le Mans i team hanno già svolto una giornata di test domenica scorsa e ora si apprestano a tornare in pista per completare il lavoro di preparazione in vista della 24 Ore. Per l'equipaggio Ferrari #51 campione uscente, a fare il punto sulle forze in pista è stato Alessandro Pier Guidi: ''La giornata di test è stata produttiva, anche se a livello di prestazione sembra che al momento alcuni avversari siano più avanti rispetto a noi. Nei due giorni intercorsi tra il Test Day e l’inizio delle prove libere abbiamo avuto il tempo per studiare i dati raccolti e analizzare le aree di miglioramento. Guardando al fine settimana della gara tra le variabili in gioco vi è il meteo considerato che potrebbe piovere nel corso della 24 Ore''. Anche Antonio Giovinazzi prevede una dura battaglia: ''Sarà una 24 Ore complessa, come sempre, anche perché i competitor che si presentano con grandi ambizioni sono diversi''. James Calado sottolinea quello che invece sarà un vantaggio rispetto al 2023, ossia l'esperienza accumulata nella passata edizione: ''L’esperienza che abbiamo fatto lo scorso anno sotto tutti i punti di vista, non solo durante gli stint di guida, ma anche in termini di preparazione alla gara di tutto il team, sarà preziosa. La 24 Ore sarà una gara lunga in cui tutto potrà succedere: la affronteremo con ambizione e la massima concentrazione''.

VEDI ANCHE



L'IMPORTANZA DELLA QUALIFICA L'equipaggio della Ferrari 499P #50, quinto nel 2023, è fiducioso di poter essere protagonista. Antonio Fuoco promuove il lavoro svolto finora: ''Il Test Day di domenica è stata una giornata positiva nella quale abbiamo completato il lavoro che avevamo programmato con l’obiettivo di fare molti chilometri e di iniziare a lavorare al set-up della vettura. I riferimenti più concreti rispetto alla concorrenza credo li avremo a partire dalle prove libere di mercoledì''. Nicklas Nielsen sottolinea come quest'anno le qualifiche siano ancora più importanti: ''Ci sono aspetti nei quali dobbiamo migliorare, ma nel complesso sono fiducioso e consapevole del valore della nostra 499P. Ottenere un buon risultato in Hyperpole potrebbe essere fondamentale per ridurre i rischi in partenza, considerato il numero elevato di Hypercar che gareggiano quest’anno a Le Mans''. In questa edizione, solo le 8 Hypercar più veloci delle qualifiche avranno accesso alla Hyperpole che definirà le prime quattro file dello schieramento. Miguel Molina ricorda invece l'importanza della 24 Ore di Le Mans, anche dal punto di vista delle classifiche del campionato WEC: ''Sappiamo che questa gara conta più delle altre, non solo per la storia e il blasone, ma anche perché attribuisce tanti punti. Faremo del nostro meglio per un risultato importante''.

AFFIDABILITA' ASPETTO CHIAVE In una gara di 24 ore l'affidabilità gioca ovviamente un ruolo chiave e spesso in passato è stata alla base di clamorosi ribalmenti di classifica. Antonello Coletta, capo del settore Endurance e Corse Clienti di Ferrari, lo sottolinea: ''La 24 Ore di Le Mans come da tradizione è una gara molto importante nonché difficile, nella quale l’affidabilità delle vetture è un aspetto essenziale. L’auspicio è quello di confermarci competitivi come lo scorso anno sul tracciato della Sarthe''. L'importanza di 24 Ore di Le Mans senza intoppi di affidabilità o nel lavoro ai box è evidenziata anche da Ferdinando Cannizzo, responsabile vetture Endurance di Ferrari: ''In gara l'affidabilità della vettura e l'esecuzione delle operazioni, evitando ogni errore, giocheranno un ruolo chiave''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 12/06/2024
Tags
Vedi anche