Autore:
Salvo Sardina

LA FIRMA DI CARLOS Il Rally Dakar si chiude con il successo di tappa, il primo dell’edizione 2020, della Toyota di Nasser Al-Attiyah. Nella narrativa di una corsa che non ha mai lesinato sorprese, si tratta quasi un passaggio di consegne: al forte pilota qatariota che arrivava in Arabia Saudita da campione uscente, non sono infatti bastati gli oltre quattro minuti rifilati al rivale di casa Mini, Carlos Sainz, per riconfermarsi al vertice del rally raid più duro e prestigioso al mondo. Per lo spagnolo, magistralmente navigato dal connazionale Lucas Cruz, si tratta quindi del terzo successo in carriera, il primo ottenuto al volante di una Mini dopo quelli con Volkswagen e Peugeot. Tra le moto è invece la Honda a mettere fine uno strapotere di casa Ktm: lo statunitense Ricky Brabec si impone infatti sulla Husqvarna di Pablo Quintanilla e sulla Ktm del campione uscente Toby Price.

Dakar 2020, tappa 12: il trionfo di Carlos Sainz (Mini) [Foto: ASO]

SUL TETTO DEL MONDO Forte dell’importante gap accumulato nella tappa Marathon, vero a proprio momento decisivo dell’intera corsa, Sainz si presentava oggi alla partenza dell’ultima frazione con una decina di minuti di vantaggio. Un margine di sicurezza che l’esperto cinquantasettenne madrileno è riuscito ad amministrare anche nella tappa 12, da Haradh alla località turistica Qiddiya, alle porte della capitale Riad. 429km, di cui “solo” 167 cronometrati non erano certo una passerella, ma offrivano meno spazio per le rimonte e i colpi di scena. Al-Attiyah non si è comunque tirato indietro, ha attaccato a testa bassa e vinto la prima tappa di questa Dakar, guadagnando poco meno di 4 minuti su Sainz (sesto a 3’56”): buono ma non abbastanza per strappargli lo scettro in zona Cesarini. Alle spalle della Toyota Hilux del qatariota troviamo il “padrone di casa” Yasir Seaidan e Orlando Terranova. Buona giornata per Fernando Alonso, quarto a 3’25” dal compagno di squadra e dunque tredicesimo nella generale a oltre 4 ore da Sainz. Chiude la top-5 odierna Stephane Peterhansel: il francese conferma quindi la terza posizione nella classifica assoluta.

Carlos Sainz (Mini)

HONDA SCONFIGGE KTM Tra le moto, il Giappone è in festa per il successo di Ricky Brabec a interrompere un filotto di vittorie Ktm che si protraeva dal lontano 2001 e quello di moto europee dal 1999. La casa dell’ala dorata torna sul gradino più alto del podio 31 anni dopo l’ultima volta, nel 1989 con Gilles Lalay. A imporsi nell’ultima tappa è l’altra Honda di José Ignacio Cornejo, seguito a 53” dal compagno Brabec e a 2’25” dal campione 2019, Toby Price. L’australiano della Ktm chiude al terzo posto anche nella classifica generale, con ben 24 minuti di ritardo da Brabec e alle spalle anche del “cugino” di casa Husqvarna Pablo Quintanilla. Tra i quad trionfa Ignacio Casale, mentre nella categoria dedicata ai camion prosegue il dominio dei russi di casa Kamaz con la vittoria di Andrey Karginov, Andrey Mokeev e Igor Leonov.

Dakar 2020, tappa 12: José Ignacio Cornejo (Honda) [Foto: ASO]

Dakar 2020, ordine d’arrivo auto tappa 12 (top-5):

Pos Equipaggio Marca Tempo
1 Al Attiyah-Baumel Toyota 1h17'30''
2 Seaidan-Alexy Mini +1'32''
3 Terranova-Graue Mini +3'16''
4 Alonso-Coma Toyota +3'25''
5 Peterhansel-Fiuza Mini +3'31''

Dakar 2020, ordine d’arrivo moto tappa 12 (top-5):

Pos Equipaggio Marca Tempo
1 Jose Ignacio Cornejo Honda 1h28'15''
2 Ricky Brabec Honda +0'53''
3 Toby Price KTM +2'25''
4 Luciano Benavides KTM +3'09''
5 Pablo Quintanilla Husqvarna +3'23''

Dakar 2020, tappa 12: il trionfo di Ricky Brabec (Honda) [Foto: ASO]

Dakar 2020, classifica generale auto tappa 12 (top-5):

Pos Equipaggio Marca Tempo
1 Sainz-Cruz Mini 42h59'17''
2 Al Attiyah-Baumel Toyota +6'21''
3 Peterhansel-Fiuza Mini +9'58''
4 Al Rajhi-Zhiltsov Toyota +49'10''
5 De Villiers-Bravo Toyota +1h07'09''

Dakar 2020, classifica generale moto tappa 12 (top-5):

Pos Equipaggio Marca Tempo
1 Ricky Brabec Honda 40h02'36''
2 Pablo Quintanilla Husqvarna +16'26''
3 Toby Price KTM +24'06''
4 José Ignacio Cornejo Honda +31'43''
5 Matthias Walkner Honda +35'00''

TAGS: toyota mini honda ktm fernando alonso dakar Stèphane Peterhansel Carlos Sainz rally dakar Dakar2020 Nasser Al-Attiyah