Formula E, la Fia conferma le novità del mondiale 2022
Formula E 2022

Nuove qualifiche, più potenza e ricco calendario: Formula E si rifà il look nel 2022


Avatar di Salvo Sardina , il 16/10/21

1 mese fa - Il Consiglio Mondiale Fia ha approvato le modifiche per la nuova stagione elettrica

Il World Motor Sport Council ha approvato le modifiche a calendario e regolamenti della stagione elettrica: la più lunga di sempre, con le auto più potenti di sempre. E con le qualifiche di stampo calcistico. Tutte le novità

Non ci sarà una rivoluzione tecnica come in F1, ma anche per la Formula E il 2022 sarà un anno di grossi cambiamenti. La categoria elettrica ha infatti comunicato le novità per il prossimo mondiale, approvate nella serata di ieri dal World Motor Sport Council della Federazione Internazionale dell’Automobile. La modifica più corposa è ovviamente quella relativa al format delle qualifiche che, come avevamo spiegato nei giorni scorsi, vedrà l’abbandono del sistema fin troppo caotico e dai risultati aleatori dei quattro gruppi di qualificazione. Non mancano però novità anche per quanto concerne il calendario, e il regolamento sportivo e tecnico. Vediamo insieme quali sono le novità del mondiale elettrico che avrà il via il prossimo 28 gennaio da Ad Diriyah, in Arabia Saudita.

QUALIFICHE FORMULA E 2022: IL NUOVO FORMAT A ELIMINAZIONE

Come detto, la più grande novità della prossima stagione della Formula E, riguarda il format delle qualifiche. Ciao ciao qualifiche a gruppi, benvenuto nuovo sistema a eliminazione diretta di stampo quasi calcistico. I piloti saranno infatti raggruppati in due gironi da 11 auto, dai quali emergeranno otto piloti per i quarti di finale (quattro per ogni girone). A quel punto ci sarà un sistema di scontri diretti, con il primo del Gruppo A contro l’ultimo qualificato dal Gruppo B e così via. I vincitori di ogni battaglia accederanno alle semifinali e, infine alla finale per la pole position.

Mercedes Formula E 2020-21 Mercedes Formula E 2020-21

VEDI ANCHE



CALENDARIO FORMULA E 2022: ENTRANO JAKARTA, VANCOUVER E SEOUL

Non mancano le novità anche sul fronte calendario, in quella che sarà comunque la stagione più ricca della categoria sin dalla nascita nell’ormai lontano 2014. Ben 16 le gare, una in più di quest’anno, ma in 12 (quest’anno erano 8) grandi città differenti. Si partirà, come già stabilito nella precedente bozza, il 28 e 29 gennaio con il doppio appuntamento di Ad Diriyah, il sito Unesco alle porte della capitale dell’Arabia Saudita, Riad, mentre sparisce il riferimento a Città del Capo, che avrebbe dovuto ospitare il terzo appuntamento della stagione, dopo quello di Città del Messico. Adesso, il terzo round è ancora da definire, così come andrà scelta la location per l’ePrix in Cina, già fissato per il 19 marzo. Confermata Roma al 9 aprile (in gara unica), seguita da Monte Carlo e Berlino. Entrano ufficialmente Giacarta (originariamente prevista già per il 2020 sconvolto dalla pandemia), Vancouver e Seoul, che ospiterà il gran finale di stagione in doppia gara il 13 e 14 agosto, dopo il double header di New York (16-17 luglio) e Londra (30-31 luglio). Di seguito il calendario completo.

Evento Round Location Data
1 1 & 2 Ad Diriyah, Arabia Saudita 28-29/01/2022
2 3 Città del Messico, Messico 12/02/2022
3 4 Da definire 05/03/2022
4 5 Da definire, Cina 19/03/2022
5 6 Roma, Italia 09/04/2022
6 7 Monte Carlo, Principato di Monaco 30/04/2022
7 8 Berlino, Germania 14/05/2022
8 9 Jakarta, Indonesia 04/06/2022
9 10 Vancouver, Canada 02/07/2022
10 11 & 12 New York City, USA 16-17/07/2022
11 13 & 14 Londra, Regno Unito 30-31/07/2022
12 15 & 16 Seoul, Corea del Sud 13-14/08/2022

Formula E, Jakarta entra nel calendario ufficiale della sesta stagione Formula E, Jakarta entra nel calendario ufficiale della sesta stagione

REGOLAMENTO TECNICO FORMULA E 2022: PIÙ POTENZA DALLA POWER UNIT

Non c’è un vero e proprio cambio tecnico ma, dal 2022, le monoposto della Gen2 saranno in grado di sviluppare una maggiore potenza, in attesa del debutto della Gen3 previsto per il 2023. La potenza massima per la gara passa infatti da 200 a 220 kW mentre, in caso di Attack Mode, sarà possibile sfruttare tutti i cavalli del motore elettrico, passando dai “vecchi” 235 ai 250 kW fin qui riservati solo per il giro secco in qualifica. Le monoposto elettriche, in pista nel prossimo campionato del mondo, saranno dunque le più veloci di sempre.

Formula E ePrix Londra 2021, ExCeL: la partenza di gara-2 Formula E ePrix Londra 2021, ExCeL: la partenza di gara-2

REGOLAMENTO SPORTIVO FORMULA E 2022: CI SONO I MINUTI… DI RECUPERO

Per rispondere alle polemiche della passata stagione, quando veniva ridotta l’energia delle monoposto per rendere preponderante il tema della gestione delle batterie anche in caso di intervento della Safety Car – era prevista una riduzione di 1 kW per ogni minuto di neutralizzazione della gara – adesso la regola cambia del tutto. Non dovrebbero esserci più, infatti, situazioni limite come quella di Valencia, con tanti piloti squalificati dopo l’arrivo o costretti a procedere a passo d’uomo pur avendo ancora energia da utilizzare. Sarà, invece, data la possibilità ai giudici di gara di aumentare la durata dell’ePrix in caso di ingresso dell’auto di sicurezza: il programma originario prevederà comunque gare di 45 minuti più un giro, ma da ora in poi potrà essere aggiunto un tempo addizionale, fino a un massimo di 10 minuti in più.


Pubblicato da Salvo Sardina, 16/10/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox