Autore:
Simone Dellisanti

DS A ROMA Sabato 14 aprile, la Formula E farà la sua prima tappa nella capitale italiana per la settima manche della stagione, l'E-Prix di Roma 2017. DS Virgin Racing è impegnata nella corsa ai titoli Team e Piloti.

LA PUNTA DI DIAMANTE Sam Bird: “Non vedo l’ora di essere a Roma. E’ una città storica in un Paese che vanta un immenso patrimonio in termini di sport automobilistico. Siamo stati competitivi durante la prima metà della stagione, con una vittoria e due podi. A Roma voglio continuare così, e continuare a lottare per i due titoli”.

IL GREGARIO Alex Lynn: “La gara precedente si è conclusa con un buon risultato. Ci siamo qualificati in prima fila, e questo dimostra il nostro ritmo. Spero di continuare questo trend a Roma e anche dopo. La pista sembra difficile, e sarà nuova per tutti i piloti. Abbiamo lavorato tanto e non vediamo l’ora di partire”.

TEAM PRINCIPAL Alex Tai: “Complimenti alla Formula E per aver aggiunto questa nuova tappa, in una città emblematica come Roma. E visto che stiamo iniziando la seconda metà della stagione, la competizione si fa sentire sempre più forte. Siamo al terzo posto nella classifica piloti e team, e non siamo arrivati lì per caso! Possiamo contare su piloti fantastici, molto bravi e regolari, come dimostrano le statistiche, oltre a un team di ingegneri estremamente competenti e a un’auto veloce. Vogliamo ripetere le nostre prestazioni a Roma e durante le gare europee successive”.

IL DIRETTORE Xavier Mestelan Pinon, Direttore di DS Performance: “Roma è un luogo perfetto per iniziare il tour europeo: è una città che vanta molti appassionati di sport automobilistico. Da quello che abbiamo imparato dal simulatore, sarà una pista complicata per i piloti, con molte curve ad alta velocità. Possiamo immaginare che ci sarà una bella lotta sul circuito. Sappiamo che la nostra DSV-03 è performante ed efficiente, e se non facciamo errori possiamo competere per la vittoria”.


TAGS: eprix roma ds virgin racing formula e 2018