Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 18/02/2020 ore 19:50

RITORNO AL TOP La tanto attesa prima vittoria della stagione non è effettivamente ancora arrivata, ma in casa DS Techeetah è facilmente percepibile la soddisfazione per il risultato dell’ePrix di Città del Messico, quarto round del campionato Formula E in cui il team franco-cinese è tornato a raccogliere un buon bottino di punti con entrambi i piloti. La DS E-TENSE FE20 è stata infatti la monoposto in grado di portare a casa più di qualsiasi altra grazie al secondo posto di Antonio Felix Da Costa e al quarto di Jean-Eric Vergne. Certo, non è mancato neppure questa volta qualche momento di tensione tra i due, chiamati in un paio di occasioni dal muretto – con un timing certo non perfetto – a scambiarsi le posizioni in pista.

Formula E 2020, ePrix Città del Messico: è festa anche in casa DS Techeetah con Antonio Felix Da Costa

DI NUOVO IN CORSA Gestione dei piloti a parte, quello messicano rimane comunque un ePrix positivo che consente a DS Techeetah di salire al quarto posto in classifica costruttori, rientrando in piena lotta (qualora qualcuno avesse mai pensato il contrario) in ottica titoli. “Entrambi i piloti – ha spiegato in proposito il team principal, Mark Prestonhanno svolto un lavoro incredibile in questo fine settimana. Ci sono un paio di cose che dovremo sistemare in vista della prossima gara per mettergli a disposizione una macchina ancora migliore. In generale, però abbiamo un gran pacchetto a disposizione e due dei piloti più veloci in griglia… Aspetti su cui confidiamo per continuare a restare in lotta per il resto della stagione. Speriamo che a Marrakech sia possibile portare a casa la prima vittoria dell’anno”.

Formula E 2020, ePrix Città del Messico: il campione in carica Jean-Eric Vergne (DS Techeetah)

30 PUNTI Alle 18 lunghezze raccolte da Da Costa si aggiungono le 12 di Vergne. Ed è proprio sui 30 punti di Città del Messico che Xavier Mestelan Pinon, direttore di DS Performance, vuole costruire una seconda parte di stagione di successo: “Per due gare di fila, Antonio ha terminato in seconda posizione, mentre il quarto posto di JEV completa una prestazione decisamente soddisfacente per la nostra squadra. 30 punti raccolti dai nostri piloti ci riportano chiaramente in gioco per il titolo, la DS E-TENSE FE20 ha funzionato alla grande e promette bene per il resto del campionato”. Non manca però, come ricordato anche dal pilota portoghese dopo la bandiera a scacchi, anche un aspetto da migliorare per l’immediato futuro: “Adesso dobbiamo lavorare sulla qualifica (Vergne e Da Costa non sono andati oltre l’ottava e nona posizione in griglia, ndr). A quel punto le vittorie non ci scapperanno più”.


TAGS: formula e ds performance ds techeetah Mark Preston Xavier Mestelan Pinon MexicoCityEPrix 2020