Mick Schumacher #47, biografia piloti F1 2022
Piloti F1 2022

Mick Schumacher #47 F1 2022


Avatar di Salvo Sardina , il 01/03/22

3 mesi fa - Biografia, statistiche e risultati della carriera di Mick Schumacher

Il cognome è pesantissimo ma, almeno a giudicare dai risultati nelle categorie giovanili, anche il piede destro non è da meno: saprà però tenere testa alle pressioni della F1?
Benvenuto nello Speciale STAGIONE F1 2022, composto da 29 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario STAGIONE F1 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Mick Schumacher è stato uno dei tre giovani esordienti della stagione 2021 di Formula 1. Il cognome però ci fa capire come non si sia trattato semplicemente di uno dei tanti rookie che si approcciano alla classe regina: figlio del mitico Michael Schumacher, fino al 2020 il detentore dei record di vittorie e titoli mondiali conquistati, Mick ha debuttato nella massima serie dell'automobilismo con tutti gli occhi puntati addosso...

LA CARRIERA TRA I GIOVANISSIMI

Classe 1999, la carriera del piccolo Mick inizia nel 2008 ovviamente con i kart, dove però corre con il cognome Betsch, quello della madre Corinna, in modo da evitare di attirare troppe attenzioni mediatiche. Dopo alcuni piazzamenti di rilievo - si segnala il secondo posto nel mondiale CIK-FIA 2014 - Mick passa alle ruote scoperte debuttando nel 2015 nella Formula 4 tedesca. Chiuso con un doppio secondo posto i campionati 2016 della F4 tedesca e italiana (entrambi corsi con il team vicentino Prema), Schumi Jr passa al Fia Euro Formula 3 nel 2017: dopo una stagione difficile, è nel 2018 che arriva il trionfo che lo spinge all'ingresso nella Ferrari Driver Academy e al passaggio, sempre con Prema, alla Formula 2.

CAMPIONE IN CADETTERIA E DEBUTTO IN F1

Anche qui Mick non si mette subito in evidenza per ''talento bruto'', ma dimostra di essere un gran lavoratore e di imparare in fretta. E, chiuso al dodicesimo posto il campionato F2 2019 (ma con una prima vittoria nella Sprint Race in Ungheria), trionfa nella stagione successiva battendo la concorrenza del compagno di FDA, Callum Ilott. Schumacher chiude l'anno in cadetteria con due vittorie (Monza e Sochi), due secondi e sei terzi posti, senza mai ottenere una pole position ma brillando dunque per costanza e capacità di raccogliere sempre un bel bottino di punti. Nel 2021 il debutto in Formula 1 con il team Haas non senza difficoltà, legate soprattutto a una monoposto non soltanto poco competitiva, ma talmente lontana dal resto del gruppo dal costringerlo a lottare soltanto con il compagno Nikita Mazepin. Un duello che Mick è riuscito a vincere facilmente in attesa della prova della maturità di questo 2022: con un compagno più solido come Magnussen e soprattutto con una macchina più performante, Mick sarà davvero in grado di lottare a centro gruppo?

VEDI ANCHE


F1 2022, test Bahrain: Mick Schumacher (Haas) F1 2022, test Bahrain: Mick Schumacher (Haas)

MICK SCHUMACHER: STATISTICHE IN F1

Nome Mick Schumacher
Nazionalità  Germania
Team Haas F1 Team
Numero #47
Età 23 (22 marzo 1999)
Altezza 176 cm
Peso 67 kg
GP disputati 23
Vittorie 0
Pole position 0
Podi 0
Giri più veloci 0
Titoli piloti 0
Debutto in F1 GP Bahrain 2021

Statistiche aggiornate al GP Arabia Saudita 2022


Pubblicato da Salvo Sardina, 01/03/2022
Gallery
stagione f1 2022
Logo MotorBox