Pubblicato il 21/12/2018 ore 17:40

UN ADDIO Che Kimi Raikkonen non sia più arruolato tra le fine della Scuderia Ferrari ormai 'lo sanno anche i muri'. Nella prossima stagione il Cavallino Rampante sarà guidato da Sebastian Vettel (chiamato a riscattare un 2018 estremamente deludente) e Charles Leclerc, giovane di belle speranze pronto a far valere tutto il suo talento dopo l'entusiasmante anno passato in Alfa Romeo Sauber.

IN SAUBER Kimi Raikkonen invece farà il percorso inverso, dalla Ferrari alla Sauber, per svolgere il ruolo di collaudatore e pilota. Uno scambio che ha fatto parlare moltissimo i protagonisti del Circus, tra cui Toto Wolff, team manager della Mercedes. "In un'epoca come questa, viziata dai social, Kimi Raikkonen è stato sempre fedele a se stesso" ha dichiarato Wolff ai microfoni dei media. "Il fatto che Kimi non sia più in Ferrari o su una macchina in grado di vincere un Gran Premio è un vero shock. Perlomeno non è fuori completamente dalla Formula Uno. La combinazione Kimi-Ferrari era molto attraente“

OTTIMA SCELTA Però, il manager Mercedes ha continuato la sua intervista elogiando la scelta del pilota finnico di accasarsi in Sauber: “La Sauber si è rivelata tra le migliori Scuderie del 2018. In più, è molto vicino a casa sua e questo gli permetterà di passare molto tempo in fabbrica per costruire una buna vettura, a sua misura. Sono sicuro che si godrà il tempo che passerà in Alfa Romeo Sauber. Se guidare è ancora la sua più grande passione ha ragione ad assecondarla e a continuare su questa strada".


TAGS: ferrari f1 2019 sauber alfa romeo