CHIUSURA CON IMPREVISTI Ultima sessione in pista per Sebastian Vettel nel 2019, impegnato nella prima giornata di test Pirelli sul circuito di Yas Marina, sede del GP Abu Dhabi. Il tedesco ha percorso ben 136 giri e ottenuto il secondo tempo di giornata, ma è stato costretto suo malgrado a fronteggiare un paio di imprevisti tra mattina e pomeriggio. 

F1 Test Pirelli Abu Dhabi 2019, Yas Marina: Sebastian Vettel (Ferrari)

SECONDO TEMPO Vettel ha iniziato percorrendo quattro giri con i rastrelli aerodinamici, prima di passare al lavoro di comparazione tra gli pneumatici utilizzati nella stagione appena conclusa e quelli che la Pirelli sta proponendo per il 2020. Poco dopo mezzogiorno, un'anomalia al sistema di scarico della SF90 ha costretto il tedesco a fermarsi ai box, per permettere ai meccanici della Ferrari di verificare il problema. Verso le 13:30, il quattro volte campione del mondo è tornato in pista, completando il programma di lavoro previsto. La miglior prestazione, 1:37.891, è stato ottenuta con mescola C5 2020 ed è stata battuta solo dall'1:37.124 realizzato da Valtteri Bottas con gomma C4. I 136 giri completati sono pari a oltre 755 km.

INCIDENTE CON PEREZ Nel finale di giornata è avvenuto il secondo imprevisto. Mentre si approcciava a curva 11, Vettel è stato raggiunto e colpito da Sergio Perez, in un tentativo di sorpasso all'interno che lo ha mandato in testacoda. Non si sono registrati danni particolari alle monoposto. L'episodio ha ricordato nella dinamica quello accaduto tra Romain Grosjean e Valtteri Bottas nelle PL2 disputate venerdì, ma con conseguenze decisamente meno gravi.

LAVORO DI CONFRONTO Queste le parole di Vettel al termine della sessione: “È stata una giornata molto utile per farsi un’idea più precisa delle gomme 2020 in comparazione con quelle di quest’anno. Oggi il nostro esercizio principale è consistito proprio nel fare dei confronti e per questo abbiamo cercato di massimizzare tutto il tempo pista che abbiamo avuto a disposizione, percorrendo ben oltre cento giri. Domani c’è un’altra giornata di valutazione gomme con Charles e sarà importante anche recepire il suo feedback in merito”.


TAGS: ferrari vettel f1 Test Abu Dhabi